Articoli HPTerritorio

Torino, la clinica privata Pinna Pintor offre posti letto di rianimazione per Coronavirus

8899
Tempo di lettura: < 1 minuto

Le cliniche private piemontesi arrivano in soccorso degli ospedali pubblici: a Torino nuovi posti di rianimazione per i casi di Coronavirus e non.

Gli ospedali pubblici piemontesi stanno accelerando al massimo per soccorrere i pazienti affetti da Coronavirus, ma servono più posti letto per star dietro al propagarsi del virus.

L’ultima a scendere in campo è la clinica privata Pinna Pintor di Torino: offrirà al sistema sanitario piemontese i propri spazi e propri ambulatori per far fronte all’emergenza sanitaria.

Lo ha annunciato giusto ieri Aiop Piemonte (Associazione Italiana Ospedalità Privata). “Il sistema Piemonte può contare sulla sanità privata per fronteggiare l’emergenza legata al Covid-19”, ha detto il presidente Giancarlo Perla.

L’associazione metterà a disposizione 36 strutture private al fine di decongestionare gli ospedali pubblici, sempre più saturi. Si potranno così gestire anche pazienti gravi in posti letto di rianimazione o tutti quelli che necessitano di terapia intensiva che non hanno niente a che vedere con il virus. Insomma, tutti quei pazienti fragili che hanno assolutamente bisogno di un pronto intervento e che con l’insorgenza impetuosa del Coronavirus vedono mancare i posti letto in ospedale.

La Clinica Pinna Pintor di Torino, invece, potrà esser votata esclusivamente ai casi di Coronavirus offrendo posti in rianimazione.

“L’attenzione è giustamente concentrata sul trattamento dei pazienti affetti da Covid-19, – continua Perla – ma ci sono numerose altre cure di cui necessitano i cittadini e il nostro contributo per gestirle, in questa fase è cruciale”.

I numeri aggiornati della situazione Coronavirus in Piemonte

Tag
8899

Related Articles

8899
Back to top button
Close
Close