Articoli HP

L’Ospedale di Moncalieri in soccorso ai lombardi colpiti dal Coronavirus

8112
Tempo di lettura: < 1 minuto

Il sistema sanitario della Lombardia inizia a soffrire: in aiuto l’Ospedale di Moncalieri che accoglie i pazienti lombardi affetti da Coronavirus

In situazioni di emergenza come questa si annullano i confini. Si percepisce un senso di comunità e solidarietà tra le zone colpite dal Coronavirs. Soprattutto tra le mura dell’Ospedale Santa Croce di Moncalieri (Torino), diretto dal dottor Pierino Panarisi, che in questi giorni ha deciso di ospitare alcuni pazienti positivi al Coronavirus arrivati dalla Lombardia.

“Siamo tutti italiani, è il momento di darsi una mano”, afferma Pietro, uno dei tantissimi volontari del 118 che in queste settimane stanno offrendo un servizio inestimabile per la cittadinanza. Dal suo punto di vista la situazione non è per niente rosea. “Per il momento la provincia di Torino è ancora fuori dalla zona rossa – continua – ma è sentore comune che non manchi molto perché venga coinvolto il resto della regione”.

Gli stessi medici invocano l’inclusione dell’intera Regione nella zona rossa per far respirare il sistema sanitario.

Leggi le misure attive a Torino e provincia per il contenimento del Covid-19

Dicono che la vera ondata di contagi in Piemonte deve ancora arrivare e per questo la preoccupazione nell’ambiente sanitario è molta. Ci si interroga se, col passare del tempo, il personale medico e le risorse disponibili saranno sufficienti.

Tra i volontari si sta insinuando al paura che possano mancare gli strumenti per affrontare un eventuale peggioramento dell’emergenza Coronavirus. Già mancano le mascherine in alcune sedi locali della Croce Rossa. A Nichelino, per esempio, l’attività delle ambulanze è subordinata dalla limitata presenza di protezioni con filtro.

Ma anche all’interno dell’Ospedale stesso di Moncalieri che ha ospitato due pazienti lombardi, la fornitura di protezioni e mascherine è precaria.

Tag
8112

Related Articles

8112
Back to top button
Close
Close