Articoli HPTerritorio

Coronavirus a Torino, Hotel in crisi: perdono un milione al giorno

1910
Tempo di lettura: < 1 minuto

Si contano nelle tasche gli effetti dell’emergenza Coronavirus a Torino, i nostri hotel stanno perdendo un milione di euro al giorno. È la denuncia di Federalberghi che proprio in questi giorni sta analizzando i dati provenienti dalle strutture ricettive torinesi.

Per il mese di marzo si registra un grave crollo delle prenotazioni. Il tasso di occupazione delle camere si blocca al 25% nell’area urbana, mentre non supera il 15% in provincia.

Si comprende la perdita soprattutto confrontando questi dati con quelli dello stesso periodo dell’anno scorso, quando si arrivava al 60-65% di occupazione.

L’impatto del Coronavirus a Torino sugli Hotel, sulle strutture, sui lavoratori e sul turismo è più che evidente. Su questo si sta muovendo Federalberghi, chiedendo al Comune almeno la sospensione dei tributi. Per poi rivolgere un appello al governo, invocando misure urgenti a sostegno diretto delle imprese, come ad esempio la cassa integrazione in deroga per i dipendenti, o contributi a fondo perduto per far fronte ai mancati incassi.

“Il Piemonte e Torino – spiega Fabio Borio, presidente di Federalbergi – pur non essendo sede di focolai epidemici attivi, stanno subendo effetti simili a quelli di Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna”.

Ringrazia poi il Comune e la Regione “che si stanno impegnando al massimo per contenere questa emergenza”. La sindaca Appendino, infatti, che ha fatto slittare le scadenze per la Tari per le imprese. Ma occorre fare molto di più per non cadere nel baratro.

Tag
1910

Related Articles

1910
Back to top button
Close
Close