Articoli HPTerritorio

Coronavirus, scuole chiuse in Piemonte fino all’8 marzo, arrivata l’ordinanza

1984
Tempo di lettura: < 1 minuto

La decisione definitiva è arrivata con l’Ordinanza n. 25 della Regione, le scuole in Piemonte rimarranno chiuse almeno fino all’8 marzo. Per la riapertura ancora nulla di certo.

Nella giornata di ieri già si presupponeva la revoca dell’ordinanza emessa per l’emergenza Coronavirus in Piemonte, oggi la conferma. Si estende fino all’8 marzo compreso la sospensione dell’attività educativa e didattica dei servizi dell’infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado.

Così facendo la nostra regione si è di fatto conformata alle disposizioni attive in Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna per frenare il contagio da Coronavirus. Se la confinante Lombardia rimane blindata, “sarebbe una decisione incongruente lasciare le scuole aperte in Piemonte”, aveva spiegato il presidente Alberto Cirio.

Ieri sono partite, invece, le operazioni di sanificazione straordinaria degli ambienti scolastici. Quando riapriranno? Ancora non si sa, Cirio vuole essere prudente perché “in gioco c’è la salute dei nostri figli”.

A confermare le preoccupazioni del presidente anche le Unità di Crisi della Regione che definiscono la situazione epidemiologica “non ancora stabilizzata in Piemonte e con evolutività non prevedibile nelle regioni confinanti”. Soprattutto per quanto riguarda la zona lombarda in continuo fermento. Le province confinanti – Novara e Alessandria in primis – chiedono cautela, visto il considerevole scambio di docenti e studenti tra l’area milanese e quella piemontese.

Dall’altro lato arriva l’esasperazione dei genitori per il continuo rinvio dell’apertura delle scuole. “Siamo pienamente consapevoli del disagio che questa situazione comporta”, risponde Cirio. Se le scuole in Piemonte continueranno a rimanere chiuse bisognerà valutare nuove forme di attività didattiche a distanza.

Entro la fine della settimana dovrebbe esserci un nuovo provvedimento con l’indicazione della data di rientro degli studenti a scuola.

La situazione Coronavirus in Piemonte

Stando agli ultimi rapporti, i contagiati da Coronavirus in Piemonte sarebbero 53. Ma solo uno (il primo torinese ricoverato all’Amedeo di Savoia) è stato certificato dall’Istituto superiore di Sanità.

Casi positivi risultano:

  • 37 in provincia di Asti
  • 7 in provincia di Torino
  • 4 nel Verbano Cusio Ossola
  • 3 in provincia di Novara
  • 1 in provincia di Vercelli
  • 1 in provincia di Alessandria

“I contagi sono tutti riconducibili a ceppi lombardi – spiega l’assessore regionale alla Sanità Luigi Icardi – a oggi non esiste un focolaio piemontese”.

La maggioranza dei positivi si trova in isolamento domiciliare. Tre le persone in terapia intensiva e dodici quelle ricoverate nei reparti di infettivologia degli ospedali piemontesi.

Tag
1984

Related Articles

1984
Back to top button
Close
Close