Articoli HPTerritorio

Novità Coronavirus in Piemonte, le scuole riaprono mercoledì, via libera già a chiese e luna park

13419
Tempo di lettura: < 1 minuto

Si è appena concluso il vertice con il Presidente del Consiglio Conte e il Ministro della Salute Speranza. Dopo tre ore di riunione con le Regioni colpite dall’emergenza Coronavirus è arrivato l’ok del governo per quanto riguarda le nuove misure in Piemonte.

Ecco le principali novità sul Coronavirus in Piemonte:

Già domenica 1 marzo potranno riaprire le chiese. Si potrà infatti celebrare la messa tranquillamente, facendo però attenzione a mantenere una distanza minima di sicurezza (1 metro) tra i banchi per tutelare la salute di tutti i fedeli.

Via libera anche ai luna park, purché in luogo aperto ed evitando gli assembramenti.

Per tutti gli altri spazi pubblici si rinvia l’apertura a lunedì 2 marzo.

La prossima settimana riapriranno gli impianti sportivi, le piscine e le palestre. Nei cinema e nei teatri si potranno seguire gli spettacoli, ma dovrà essere lasciato un posto libero tra uno spettatore e l’altro. I musei riattiveranno le biglietterie, ma il numero di ingressi sarà tenuto costantemente sotto controllo.

Sarà dunque una ripresa graduale, ma pur sempre una ripresa. Una boccata d’ossigeno per Torino e l’intero Piemonte che hanno dovuto affrontare una settimana critica.

Le scuole di ogni ordine e grado riapriranno mercoledì 4 marzo

La situazione scuole risulta un po’ più complessa. Lunedì e martedì gli addetti provvederanno alla disinfezione degli edifici scolastici e delle aule, in modo tale da consentire un rientro sicuro ai ragazzi. Sarà la protezione civile a coordinare le operazioni di igienizzazione, mentre la Regione aiuterà gli istituti che non hanno fondi a sufficienza per far fronte all’emergenza.

Per quanto concerne le Università, il presidente del Piemonte Cirio ha sottolineato che “sono libere di scegliere in assoluta autonomia”. Vi invitiamo dunque a consultare il sito del vostro dipartimento per avere aggiornamenti su lezioni ed esami.

Le novità che riguardano il Coronavirus in Piemonte non valgono invece per Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna, dove la situazione sanitaria è più delicata. In queste zone, infatti, le scuole rimarranno chiuse tutta la settimana per limitare il rischio di contagio.

“Ricordiamoci che in una situazione come questa – conclude Cirio – le decisioni possono in ogni momento essere modificate sulla base dell’evolversi della situazione”.

Tag
13419

Related Articles

13419
Back to top button
Close
Close