Home Articoli HP Italdesign di Nichelino riparte dopo la sospensione per un caso di Coronavirus

Italdesign di Nichelino riparte dopo la sospensione per un caso di Coronavirus

Italdesign Nichelino
Italdesign di Nichelino riparte dopo la sospensione per un caso di Coronavirus (fonte foto: italdesign.it)
Tempo di lettura: < 1 minuto

Oggi gli 850 dipendenti di Italdesign, azienda del settore automotive di Nichelino (Torino), sono tornati a lavoro: la produzione si era fermata due giorni per un caso di Coronavirus.

“Siamo lieti di annunciare – dichaira Jorg Astalosch, ceo di Italdesign – la riapertura delle sedi di via Achille Grandi e via Vittime di Vajont a Moncalieri”

Di fatto, in mattinata gli uffici e il magazzino di Italdesign hanno ripreso la normale routine, mentre gli 80 lavoratori dello stabilimento sono rimasti a casa per effettuare ancora dei controlli. Un loro collega, infatti, era risultato positivo al test del Coronavirus e rimane sotto osservazione.

“La decisione di chiudere è stata presa in via precauzionale”, fanno sapere dall’azienda. Alcuni lavoratori hanno continuato a lavorare da casa in Smart Working, in questo modo non hanno bloccato del tutto l’attività del gruppo Volkswagen.

Il Coronavirus non ferma Italdesign di Nichelino. “Riapriamo con serenità e consapevolezza – continua fiducioso Astalosch – ora siamo più che mai pronti: la prossima settimana ci attende il Salone dell’Auto di Ginevra“.