Articoli HPTerritorio

A Porta Palazzo apre Combo, l’ostello-incubatore: una novità proposta dal titolare del ristorante “Del Cambio”

1764
Tempo di lettura: 2 minuti

A Porta Palazzo apre Combo, l’ostello-incubatore: tante novità nell’attività proposta dal titolare del ristorante “Del Cambio”

Porta Palazzo apre Combo, l’ostello-incubatore.
Un’attività che finalmente fa il suo esordio, dopo i numerosi annunci degli scorsi mesi. Si pensava infatti a un’apertura nel corso del 2019. L’anno scorso, però, non è stato possibile avviare questa attività innovativa.
A Porta Palazzo apre Combo, l'ostello-incubatore: una novità proposta dal titolare del ristorante "Del Cambio"
A Porta Palazzo apre Combo, l’ostello-incubatore: una novità proposta dal titolare del ristorante “Del Cambio”
Si tratta, come è stato anticipato in precedenza, di un ostello-incubatore. Combo, infatti, si proporrà come un punto di riferimento per viaggiatori, turisti e torinesi. Alla funzione di ospitalità per chi cerca un posto per dormire per una o più notti si unirà anche la vasta scelta di servizi, prevalentemente a tema enogastronomico.
Combo rappresenta uno dei tasselli fondamentali del rilancio di Porta Palazzo, che sta cercando di liberarsi del degrado ripartendo da nuove aperture di prestigio. Dopo l’arrivo del Mercato Centrale, questo ostello può essere una delle nuove leve di rinascita dell’area, soprattutto se si pensa al restauro di un complesso antico, con oltre un secolo di storia (risale al 1883), che versava in condizioni non proprio edificanti.

Dettagli del progetto di Combo

Negli spazi dell’ex caserma dei vigili del fuoco, in corso Regina Margherita 126-128, ci sarà posto per una web radio e uno spazio pubblico. Combo si configura dunque come un luogo di incontro, disponibile per il pubblico 24 ore su 24, sette giorni su sette.
Il progetto è un’iniziativa del titolare del Ristorante Del Cambio, che ha scelto l’architetto norvegese Ole Sondresen per questa scommessa su Porta Palazzo.
Al piano terra troveremo uno bar e ristoranti, che si affiancheranno a uno spazio comune di incontro. Ci saranno anche spazi multifunzionali per lo sviluppo culturale, incentrati principalmente su arte, musica e lettura.
Nei piani superiori saranno disponibili 60 stanze, per un totale di 219 posti letto, ricavati in 7mila e 600 metri quadrati. Si inizierà con l’inaugurazione di lunedì 20 gennaio, che vedrà il taglio del nastro per le attività del piano terra e per 45 camere. Da marzo si potrà apprezzare Combo in tutta la sua bellezza e funzionalità.
Un progetto che darà lavoro a 30 dipendenti e che regalerà a Torino un ostello moderno e a buon mercato (per quanto riguarda i prezzi delle camere), unico nel suo genere in città.
(Foto da Repubblica)

Tag
1764

Related Articles

1764
Back to top button
Close
Close