ArteArticoli HP

Piazza San Carlo si prepara ad accogliere un nuovo Museo delle Gallerie d’Italia

548
Tempo di lettura: < 1 minuto

Torino, Piazza San Carlo si prepara ad accogliere un nuovo Museo delle Gallerie d’Italia di Intesa Sanpaolo

Si tratta di uno dei grandi edifici che si affaccia sulla monumentale piazza San Carlo, all’angolo con via Santa Teresa: è Palazzo Turinetti di Pertengo, e dal 2022 ospiterà un museo delle Gallerie d’Italia.

Il complesso barocco, opera del Castellamonte, è attualmente sede legale di Intesa Sanpaolo. Ma presto cambierà forma per ospitare uno dei più grandi musei dedicati alla fotografia e alla videoarte. Format, quello delle Gallerie d’Italia di Sanpaolo già consolidato in altre città come Milano, Napoli e Vicenza.
Il progetto, firmato dall’architetto Michele De Lucchi, comprende una superficie di 6000 metri quadri complessivi, di cui la metà sarà destinata alle attività espositive.

A Torino il nuovo Museo della Fotografia e della Videoarte

Il Museo patrocinato da Intesa Sanpaolo sarà incentrato prettamente sulla Fotografia, un’arte molto apprezzata dal pubblico che combina la creatività alle più moderne tecnologie. In questo caso, il mezzo fotografico, con l’ausilio di filmati, racconterà una storia: la trasformazione della società e il suo cambiamento negli anni. A disposizione dei visitatori ci sarà una selezione di opere raccolte direttamente dalle collezioni della Banca. Tra queste, l’Archivio Publifoto, che contiene quasi 7 milioni di scatti su eventi, personalità e luoghi simbolo, realizzati dagli anni 30 fino agli anni 90.

Mostre temporanee in piazza San Carlo a Torino

Accanto all’esposizione permanente, uno spazio verrà dedicato alle mostre temporanee di grandi fotografi. Collaborando strettamente con Camera – Centro Italiano per la Fotografia, di cui Intesa Sanpaolo è socio fondatore, si potrà dare luce a celebri artisti di respiro internazionale e non solo. Le Gallerie d’Italia sono diventate negli anni partner dei principali musei nazionali e internazionali, come il Metropolitan Museum of Art di New York, l’Ermitage di San Pietroburgo e la National Gallery di Londra.

Per cui, anche a Torino, in piazza San Carlo presto ne vedremo delle belle.

Il progetto è pronto, il cantiere verrà avviato nei prossimi mesi e durerà un paio d’anni. Insomma, per il 2022 avremo un altro grande museo tra le gemme di Torino.

Tag
548

Related Articles

548
Back to top button
Close
Close