Articoli HPTerritorio

Ostensione della Sindone a Torino nel 2020: il Sacro Lino esposto alla fine dell’anno

9169
Tempo di lettura: < 1 minuto

Ostensione della Sindone a Torino nel 2020: il Sacro Lino esposto in via straordinaria alla fine dell’anno

Quest’anno ci sarà l’Ostensione della Sindone a Torino.
Il 2020 sarà ricordato come l’anno in cui sarà esposto in via del tutto straordinaria il Sacro Lino. Il sudario in cui è stato avvolto il corpo di Gesù Cristo dopo la morte sarà esposto al pubblico dal 28 dicembre 2020 al 1 gennaio 2021.
Ostensione della Sindone a Torino nel 2020: il Sacro Lino esposto alla fine dell'anno
Ostensione della Sindone a Torino nel 2020: il Sacro Lino esposto alla fine dell’anno
La Sindone sarà mostrata in occasione della 43esima edizione dell’incontro internazionale dei giovani organizzato dalla Comunità di Taizé. Quest’anno, l’evento si svolgerà nel capoluogo piemontese, dove ci sarà l’opportunità di ammirare uno degli elementi più importanti del cattolicesimo.

L’Ostensione della Sindone del 2025

Anche in occasione del prossimo Giubileo, programmato per il 2025, ci potrà essere una nuova ostensione della Sindone.
Una notizia di sicuro interesse per turisti e religiosi di tutto il mondo, che potranno ammirare nuovamente da vicino il Sudario che ha avvolto il corpo di Cristo in seguito alla crocifissione.
L’esposizione sarebbe fissata in concomitanza con l’anno remissione dei peccati, della riconciliazione, della conversione e della penitenza sacramentale, che la Chiesa celebra ogni 25 anni. L’ultima volta in cui è stato indetto è stato nel 2000 da Papa Giovanni Paolo II.
L’ostensione della Sindone del 2025 avverrebbe a dieci anni di distanza dalla visita di Papa Francesco. Bergoglio, quattro anni fa, era giunto nel capoluogo piemontese per omaggiare Don Bosco, a duecento anni dalla nascita del Santo torinese.
Nel caso in cui fosse confermata davvero la programmazione dell’ostensione, quest’ultima avverrebbe in assenza di Cesare Nosiglia. L’arcivescovo, infatti, terminerà il suo mandato nel 2021. Pertanto, non farà in tempo a prendere parte al grande evento, per aprire le porte della Cattedrale di San Giovanni.
Quella del 2025 sarebbe un’ostensione ancora più sentita mediaticamente, viste le ultime ricerche condotte sul Sudario. Il ritrovamento di tracce di monete risalenti all’epoca bizantina aggiungono ulteriore credibilità alla teoria dell’autenticità del Sacro Lino.

Tag
9169

Related Articles

9169
Back to top button
Close
Close