Home Articoli HP A Torino i Murazzi ripartono da ristorante, pizzeria, cocktail bar e molto...

A Torino i Murazzi ripartono da ristorante, pizzeria, cocktail bar e molto altro: rinascita per la zona

A Torino i Murazzi ripartono da ristorante, pizzeria, cocktail e molto altro: rinascita per la zona
A Torino i Murazzi ripartono da ristorante, pizzeria, cocktail e molto altro: rinascita per la zona
Tempo di lettura: 2 minuti

A Torino i Murazzi rinascono: tante nuove aperture per rilanciare la zona dopo anni di buio

Torino i Murazzi si apprestano a vivere una nuova fase della propria vita.
Una delle aree meno sfruttate dal punto di vista economico e delle potenzialità potrà presto beneficiare di un piano di investimenti privati, che la rilanceranno in ottica commerciale.
Diversi imprenditori, infatti, metteranno sul piatto qualcosa come 2,7 milioni di euro. Una cifra che servirà per far sorgere una pizzeria, una caffetteria e un cocktail bar. Locali con proposte molto differenti tra di loro, che saranno a disposizione della clientela a qualsiasi ora, dal pranzo alla cena, passando per l’aperitivo e il classico spuntino.
A Torino i Murazzi ripartono da ristorante, pizzeria, cocktail e molto altro: rinascita per la zona
A Torino i Murazzi ripartono da ristorante, pizzeria, cocktail e molto altro: rinascita per la zona
Altre tre attività di cui non è ancora nota la destinazione d’uso saranno invece la ciliegina sulla torta, per rendere i Murazzi un’area finalmente polifunzionale.
Entro il prossimo mese si partirà con i lavori, che dovranno concludersi verosimilmente prima dell’inizio della prossima estate. Una scelta strategica, per consegnare ai torinesi e ai turisti, ai ragazzi e non, dei Murazzi rinnovati, in grado di accogliere e far divertire davvero chiunque.

I sigilli e le proposte precedenti

Al momento, solo Bomaki ha aperto i battenti in zona. Una ristorante che unisce l’Asia all’America Latina, novità assoluta per i Murazzi.
Un piccolo spiraglio di luce che ha dato il là all’effettiva rinascita, che si concretizzerà nei prossimi mesi.
Nei mesi scorsi, la sindaca Chiara Appendino ha annunciato che a Torino i Murazzi riapriranno con la “buona movida”. Una zona ormai in balìa della criminalità e del degrado, che, negli ultimi anni, è stata spesso oggetto di tira e molla per il rilancio delle attività presenti dal 2012, anno in cui furono apposti i sigilli dalla magistratura.
Un rilancio che non è mai avvenuto concretamente e che Palazzo Civico ora intende incoraggiare, ma solo adottando le norme antimovida, tanto indigeste a studenti e amanti della vita notturna. In questo senso, bisognerà dare regole a locali che vendono alcolici di bassa qualità 24 ore su 24 e promuovere un intrattenimento diverso.
Una questione tanto cara all’amministrazione comunale, che cercherà di far adottare queste regole senza grossi ripensamenti.
Correlato:  Salone del Libro di Torino, trionfano i piccoli editori: + 20% di vendite