Home Articoli HP Nessun nuovo volo Ryanair su Caselle: salta anche il collegamento Torino-Fez

Nessun nuovo volo Ryanair su Caselle: salta anche il collegamento Torino-Fez

Nessun nuovo volo Ryanair su Caselle: salta anche il collegamento Torino-Fez
Nessun nuovo volo Ryanair su Caselle: salta anche il collegamento Torino-Fez
Tempo di lettura: 1 minuto

Voli low cost estate 2020, nessuna novità di Ryanair su Caselle

Nessun nuovo volo Ryanair su Caselle.
Nessun nuovo volo Ryanair su Caselle: salta anche il collegamento Torino-Fez
Nessun nuovo volo Ryanair su Caselle: salta anche il collegamento Torino-Fez
L’Aeroporto di Torino non compare tra gli aeroporti dove si prevedono nuovi collegamenti.
La compagnia aerea low cost ha presentato le nuove rotte in partenza dall’Italia per la prossima stagione, ma per lo scalo torinese non c’è alcuna novità.
Una vera delusione per chi avrebbe voluto qualche nuova destinazione low cost per l’estate 2020.
Inoltre, a ottobre non sarà più operativo il volo Torino-Fez, che collegava il capoluogo piemontese con la città del Marocco, e, per il momento non è previsto un ritorno per il periodo estivo.
L’unica novità per il Piemonte è rappresentata dal volo tra Cuneo Levaldigi e Bari.
Tuttavia, da Torino, rispetto all’estate scorsa, sono state confermate tutte le altre dieci rotte della compagnia low cost.
A pubblicare su Facebook la foto con le nuove rotte Ryanair è Valentino Magazzù, presidente dell’associazione Fly Torino.
Il numero uno del gruppo di appassionati che da anni si batte per lo sviluppo dello scalo torinese chiede un intervento tempestivo del nuovo amministratore di SagatAndrea Andorno, che ha già promesso di impegnarsi per portare nuovi voli a Caselle.

Il piano della Regione

Inoltre, i rappresentanti di Fly Torino hanno lanciato un appello anche al governatore della Regione Piemonte Alberto Cirio e all’assessore regionale ai Trasporti Marco Gabusi, circa il bando dedicato all’attrazione di nuove compagnie.
Lo scorso luglio, Cirio ha confermato di voler portare avanti un piano triennale che riguarda i due scali e che prevede il coinvolgimento delle rispettive società di gestione nell’impegno dei fondi da mettere a gara per fare operazioni di comunicazione, marketing e pubblicità.
L’obiettivo del piano è quello di cercare di attirare turisti in Piemonte attraverso le piste di Torino e Cuneo.
Nel complesso, l’operazione dovrebbe ammontare a 12 milioni di euro, di cui 6 saranno finanziati dalla Regione, e gli altri 6 dai due scali.
Dunque, l’auspicio è che presto Caselle possa competere con i principali aeroporti italiani ed internazionali.
Correlato:  Torino, il Gruppo Sella acquista l'ex sede della Juventus di corso Galileo Ferraris