Articoli HPTerritorio

Sequestro di carni a Torino: contenevano sostanze per farle sembrare fresche

4068
Tempo di lettura: < 1 minuto

Sequestro di carni a Torino: contenevano il bisolfito di sodio, una sostanza che le faceva sembrare fresche

Carabinieri del Nas, in collaborazione con l’ASL, hanno provveduto ad un importante sequestro di carni a Torino e in provincia.
Sequestro di carni a Torino: contenevano sostanze per farle sembrare fresche
Sequestro di carni a Torino: contenevano sostanze per farle sembrare fresche
Le carni venivano trattate con bisolfito di sodio per farle sembrare fresche.
In totale, sono state 16 le macellerie che hanno utilizzato questo espediente e che sono state sottoposte ai controlli.
Inizialmente, i militari hanno eseguito dei controlli mirati in dieci macellerie nell’ambito della filiera agroalimentare, in particolare alla produzione, conservazione e venduta delle carni piemontesi.
Dai controlli è risultato che la metà dei prodotti analizzati era stato trattato con bisolfato di sodio.
Pertanto, i Nas hanno deciso di estendere i controlli a un’altra sessantina di macellerie.
Nel complesso sono stati posti sotto sequestro ben 568 chili di carne per un valore complessivo di circa 700mila euro.
L’operazione si è conclusa con quattro persone denunciate per frode in commercio, mentre i sigilli sono stati apposti a tre negozi.
Non è la prima volta che le forze dell’ordine e gli operatori dell’ASL si trovano ad effettuare dei controlli simili.
Il mese scorso era toccato a due macellerie del centro, dove i militari avevano trovato all’interno della carne dei solfiti che servivano per colorarla.
Dunque, grazie ai controlli effettuati, è stato possibile sequestrare dei prodotti trattati con sostanze non salutari che sarebbero potuto arrivare sulle tavole dei torinesi.
(Foto tratta da ANSA.it)

Tag
4068

Related Articles

4068
Back to top button
Close
Close