Home Arte In arrivo una grande mostra di Monet in Piemonte: in esposizione grandi...

In arrivo una grande mostra di Monet in Piemonte: in esposizione grandi opere impressioniste

In arrivo una grande mostra di Monet in Piemonte: in esposizione grandi opere impressioniste
In arrivo una grande mostra di Monet in Piemonte: in esposizione grandi opere impressioniste
Tempo di lettura: 2 minuti

In arrivo una nuova grande mostra di Monet in Piemonte: in esposizione ci saranno le più grandi opere realizzate in Normandia, culla del movimento impressionista di cui Monet è uno dei massimi esponenti

Per il prossimo 13 settembre è in programma l’apertura di una nuova grande mostra di Monet in Piemonte.
L’esposizione dedicata al grande pittore impressionista sarà ospitata a Palazzo Mazzetti, dove verrà presentata il prossimo mercoledì 19 giugno.
Si tratta della nuova grande mostra della Fondazione Asti Musei, dopo quella dedicata a Chagall.
Il percorso espositivo vedrà protagonisti i capolavori di Monet e di altri pittori impressionisti.
In arrivo una grande mostra di Monet in Piemonte: in esposizione grandi opere impressioniste
In arrivo una grande mostra di Monet in Piemonte: in esposizione grandi opere impressioniste
Tutte le opere arriveranno in prestito dalla collezione Peindre in Normandie.
I dipinti in mostra sono stati tutti realizzati in Normandia, la culla del movimento impressionista.
Sarà visitabile fino al 20 febbraio 2020.

“Claude Monet – The Immersive Experience”

E mentre una mostra si apre, un’altra si chiude.
Infatti, l’8 settembre prossimo si chiuderà la mostra, aperta lo scorso 11 maggio, sempre dedicata a Claude Monet.
Stiamo parlando di “Claude Monet – The Immersive Experience”, la mostra multimediale che coinvolge il visitatore a 360 gradi nell’arte dell’Impressionismo, consentendo un’immersione nel cuore pulsante dell’arte.
Il visitatore cammina all’interno dei quadri, grazie ad un innovativo sistema di proiezione 3D mapping.
Le raffigurazioni dei quadri più conosciuti di Monet prenderanno vita coinvolgendo il pubblico: ogni superficie diventerà arte.

Nel percorso video, della durata di circa un’ora, sarà possibile apprezzare l’arte da diversi punti di vista: in piedi, seduti o addirittura sdraiati a terra, diventando parte integrante del quadro.

Correlato:  Turismo, in Piemonte un 2017 da record: sono giunti quasi 6 milioni di visitatori esteri e oltre 8 milioni di italiani

L’osservatore diventa protagonista dell’opera, ampliando i propri sensi verso onde di colori e suoni. Una magia di sfumature e di immagini a ritmo di una colonna sonora che accompagnerà il visitatore, esaltando ancora di più l’emotività del viaggio.

Un vero e proprio spettacolo che si conclude con l’area della Virtual Reality Experience: adulti e bambini, grazie al supporto di visori ad altac definizione, potranno vivere un’esperienza del tutto realistica nell’arte di Monet.

adv

L’Experience è promossa in Italia dall’Associazione Culturale Dreams, che con Next Exhibition è riuscita a portare la mostra multimediale a Torino per la sua prima mondiale. L’iniziativa ha inoltre il patrocinio di Regione Piemonte e Città Metropolitana di Torino.

È possibile visitare l’esposizione multimediale alla Citroniera di Ponente della Palazzina di Caccia di Stupinigi.
Dunque, la nostra regione rende omaggio al principale e più prolifico esponente dell’Impressionismo con una nuova grande mostra interamente dedicata a Claude Monet.
(Foto tratta da Stile Arte)