Home Arte Torino, gli abbonamenti ai musei aumentano: la Reggia è la meta preferita...

Torino, gli abbonamenti ai musei aumentano: la Reggia è la meta preferita dagli abbonati

Torino, gli abbonamenti ai musei aumentano: la Reggia è la meta preferita dagli abbonati
Torino, gli abbonamenti ai musei aumentano: la Reggia è la meta preferita dagli abbonati
Tempo di lettura: 1 minuto

Torino, gli abbonamenti ai musei aumentano: la Reggia si conferma la meta preferita degli abbonati, seguita da Palazzo Madama e dai Musei Reali

Torino, gli abbonamenti ai musei sono in continuo aumento.
Torino, gli abbonamenti ai musei aumentano: la Reggia è la meta preferita dagli abbonati
Torino, gli abbonamenti ai musei aumentano: la Reggia è la meta preferita dagli abbonati
Quest’anno l’associazione Abbonamento Musei compie 25 anni e festeggia questo traguardo con la crescita delle vendite degli abbonamenti per visitare mostre e musei in Piemonte.
Numeri alla mano, è stato registrato un incremento delle vendite degli abbonamenti piemontesi del +24,36% relativo ai primi 5 mesi del 2019, rispetto all’anno precedente, ossia ben 77.071 tessere vendute. 
 
Che profilo ha l’abbonato tipo? 
 
Secondo i dati, l’Abbonamento Musei viene acquistato maggiormente da donne nella fascia di età tra i 50 e i 69 anni. 
 
La metà preferita degli abbonati si conferma essere la Reggia di Venaria Reale, con ben 77.696 ingressi. 
 
Al secondo posto della classifica troviamo Palazzo Madama, con 51.393 ingressi, e i Musei Reali, con 40.076 ingressi. 
 
Simona Ricci, direttrice dell’associazione, ha spiegato che l’obiettivo è attrarre i più giovani e il cosiddetto “non pubblico”.
Per aumentare la partecipazione, inoltre, sono state avviate diverse iniziative, tra cui il progetto “Il quartiere al museo”, con cui lo scorso anno sono stati regalati 1000 abbonamenti agli over 60.
Presto la sperimentazione verrà estesa a Settimo Torinese e in provincia.
Prossimamente l’associazione Abbonamento Musei, già attiva in Piemonte e in Lombardia, sarà attiva anche in Valle d’Aosta e in Liguria.
Dunque, i risultati del numero degli abbonamenti ai musei di Torino e del Piemonte è un chiaro segnale che manifesta l’ottima salute dell’offerta museale torinese e piemontese.
 
 
Correlato:  Torino, il Parco della Salute sta per vedere la luce: nel 2018 la gara d'appalto per i lavori