Home Articoli HP Droni di San Giovanni, per lo show ci sarà anche una vasca...

Droni di San Giovanni, per lo show ci sarà anche una vasca d’acqua, dubbi per la viabilità

Tempo di lettura: 1 minuto

Droni di San Giovanni, lo spettacolo si farà in piazza Vittorio: per lo show ci sarà anche una vasca d’acqua, ma sono ancora da sciogliere i nodi intorno al traffico nell’area e alla viabilità

 

Mancano meno di venti giorni al 24 giugno e alla festa con i droni di San Giovanni, il Santo patrono di Torino.
Nonostante manchi l’ufficialità, il nodo location è stati risolto: lo spettacolo si terrà in piazza Vittorio.
La vera novità di quest’anno, però, saranno le inedite e spettacolari proiezioni su uno schermo ad acqua.
Nello specifico, la piastra, alta 70 centimetri, lunga 62 metri e larga 5, verrà montata a partire da martedì 18 giugno nel tratto tra via Bonafous e via Bava e il fiume, nel centro di piazza Vittorio.
La grande vasca occuperà buona parte di piazza Vittorio, per cui, dal 18 giugno, tra il ponte di via Bonafous e il ponte della Gran Madre probabilmente verrà chiuso nella carreggiata centrale, mentre i controviali resteranno aperti per consentire alle auto di circolare.
Sempre a partire dal 18 giugno, inoltre, in piazza Vittorio verranno montate anche sei torrette che serviranno ad amplificare i suoni dello spettacolo di luci.
Per quanto riguarda i droni, invece, molto probabilmente saranno comandati dai circoli canottieri che si trovano davanti alla Gran Madre.
Fino a poco tempo fa l’ipotesi era di chiudere il ponte della Gran Madre per tre giorni, ma in questo modo il precollina sarebbe rimasto isolato scatenando la rivolta di residenti e commercianti.
Rimane anche il rebus sulla questione mezzi pubblici. Se l’asse centrale di piazza Vittorio verrà chiuso per una settimana, alcune linee che lo attraversano per dirigersi alla Gran Madre dovranno obbligatoriamente cambiare percorso o deviarlo. Sicuramente ci saranno delle deviazioni alle linee operate dai tram, per cui, probabilmente, si provvederà alla rimozione dei cavi.
I commercianti hanno chiesto all’assessora Pisano grazie sui dehors, che non dovrebbero essere smantellati prima delle ore 15.00 di lunedì 24 giugno.
Il 24 giugno chiuderanno i dehors di piazza Vittorio, ma anche quelli fino a metà di via Po, nelle vie limitrofe laterali di piazza Vittorio, e in un tratto di lungo Po Diaz.
Dunque, Torino si sta preparando ai festeggiamenti per San Giovanni e punta ad un nuovo e suggestivo spettacolo per celebrare il suo Santo patrono.
Correlato:  Venchi alla conquista del Giappone: il cioccolato piemontese punta alla leadership in Asia