Home Articoli HP Apertura straordinaria delle Dimore Storiche del Piemonte: previste visite gratuite per tante...

Apertura straordinaria delle Dimore Storiche del Piemonte: previste visite gratuite per tante residenze

Apertura straordinaria delle Dimore Storiche del Piemonte: previste visite gratuite per tante residenze
Apertura straordinaria delle Dimore Storiche del Piemonte: previste visite gratuite per tante residenze
Tempo di lettura: 2 minuti

Apertura straordinaria delle Dimore Storiche del Piemonte: in programma tante visite gratuite in tutte le province della regione

Domenica 19 maggio torna l’appuntamento con l’apertura straordinaria delle Dimore Storiche del Piemonte.
Grazie a questa iniziativa, giunta alla sua nona edizione, per la Giornata Nazionale dell’Associazione Dimore Storiche Italiane, sarà possibile visitare gratuitamente ben 30 residenze storiche del Piemonte.
Si tratta di un’iniziativa importante e valida a risvegliare l’interesse dei cittadini nei confronti del patrimonio culturale, artistico e storico piemontese.
Sarà possibile visitare le Dimore Storiche del Piemonte seguendo due fasce orarie: al mattino dalle ore 10.00 alle 13.00 e al pomeriggio dalle ore 14.30 alle 17.30. Le dimore prevedono una massiccia affluenza tanto che è consigliabile, per alcune di queste, una prenotazione via mail o tramite chiamata diretta al telefono.
Ciò che renderà l’evento ancor più affascinante sarà la possibilità di visitare dimore private dal fascino e dalla bellezza ancora ignote. Inoltre, Torino non sarà la sola protagonista dell’evento vista la partecipazione in massa di tutti i più importanti capoluoghi piemontesi.
Di seguito, troverete sede e indirizzo delle 30 Dimore Storiche partecipanti alla Giornata Nazionale dell’ADSI.

Dimore Storiche di Torino e Provincia 

– Casa Lajolo, via San Vito 23, Piossasco (TO);

– Castello Galli della Loggia, via della Chiesa 41, La Loggia (TO);

Correlato:  Mistero: Vittorio Emanuele II morì in culla e fu sostituito con un altro bambino?

– Castello di Barone – Barone Canavese (TO);

adv

– Castello di Marchierù, via San Giovanni 77, Villafranca Piemonte (TO);

– Castello di Osasco, via Castello 10, Osasco (TO);

– Castello di Pavarolo, via Maestra 8, Pavarolo (TO);

– Castello di Pralormo, via Umberto I 26, Pralormo (TO);

– Castello di Sansalvà – Santena (TO);

– Castello di San Sebastiano da Po – San Sebastiano da Po (TO);

– Castello Provana di Collegno, via Alpignano 2, Collegno (TO);

– Palazzotto Juva, Cascina Pascolo Nuovo, Volvera (TO);

– Palazzo del Carretto – Torino (TO);

– Villa Doria Il Torrione – Pinerolo (TO).

 

Dimore Storiche di Alessandria e provincia

– Castello di Borgo Adorno – Cantalupo Ligure (AL);

– Castello di Gabiano, via San Defendente 2, Gabiano (AL);

– Castello di Rocca Grimalda – Rocca Grimalda (AL);

– Castello Sannazzaro, via Roma 5, Giarole (AL);

– Palazzo Gozzani di Treville – Casale Monferrato (AL);

– Villa La Marchesa, via Gavi 87, Novi Ligure (AL);

– Villa La Scrivana – Valmadonna (AL).

 

Dimore Storiche di Asti e provincia 

– Castello di Calosso d’Asti, piazza Castello 7, Calosso d’Asti (AT);

– Castello di Montemagno, via Conte Calvi 90, Montemagno (AT);

– Castello di Robella, piazza Vittorio Veneto 10, Robella (AT);

Correlato:  Festa della Donna, il dono della mimosa per le donne fu inventato da una donna piemontese

– Palazzo Gazelle, via Quintino Sella 46, Asti (AT).

 

Dimore Storiche di Biella e provincia 

– Castello di Massazza, via Casetti 1/S.S Trossi 230, Massazza (BI);

 

Dimore Storiche di Cuneo e provincia 

– Casaforte Gondolo del Villasco, via Tetto Grosso 35, Peveragno (CN);

– Castello di Sanfrè, via delle Chiese 15, Sanfrè (CN);

– Tenuta Berroni, via Berroni 12, Racconigi (CN);

 

Dimore Storiche di Novara e provincia

 

– Castello Dal Pozzo – Oleggio Castello (NO);

– Podere ai Valloni, via Traversagna 1, Boca (NO);

– Villa Motta, via Motta 24, Orta San Giulio (NO).