Territorio

Salone del Libro di Torino 2019, torna Intesa Sanpaolo come main sponsor: risolta la questione sale

500
Tempo di lettura: < 1 minuto

Salone del Libro di Torino 2019, risolta la questione delle sale: torna Intesa Sanpaolo come sponsor principale

Il Salone del Libro di Torino 2019 è ormai alle porte e si stanno definendo gli ultimi dettagli della 32esima edizione della kermesse libraria, che si terrà dal 9 al 13 maggio.
Intesa Sanpaolo ha confermato il suo sostegno come sponsor principale dell’evento.
È il dodicesimo anno che l’istituto bancario finanzia la kermesse, e la sponsorizzazione rientra nel progetto cultura di Intesa Sanpaolo.
Nello specifico, il Salone costa circa 4 milioni di euro ed ha una ricaduta economica di oltre 30 milioni di euro.
Quest’anno, però, a causa dei tempi stretti per organizzare la manifestazione il contributo degli sponsor sarà leggermente inferiore a quello dello scorso anno, dunque al di sotto del 20 per cento.
Inoltre, si stanno chiudendo le trattative anche con altri soggetti tra cui FCALavazzaReale MutuaValmoraGobinoYogi Tea e l’Automotoclub storico.
Non ci sarà Ferrero, che aveva sostenuto la kermesse nel 2017 e nel 2018, ma per il primo anno non ci sarà neanche Smat, sostituta da Costa Crociere, e Crai, il cui posto è stato preso da Rosso Pomodoro.
Oltre alle sponsorizzazioni, è stato sciolto anche il nodo relativo alle quattro sale della manifestazione.
Quindi, il Salone potrà contare sulla Sala Gialla da 600 posti, che ospiterà l’International Book Forum, la Rossa e l’Azzurra, entrambe da 350 posti, e la Blu da 150 posti.
Dunque, quasi tutto pronto per la nuova attesissima edizione del Salone del Libro di Torino 2019.

Tag
500

Related Articles

500
Back to top button
Close
Close