Home Articoli HP In arrivo un nuovo sciopero dei mezzi pubblici a Torino: fermi bus,...

In arrivo un nuovo sciopero dei mezzi pubblici a Torino: fermi bus, treni e aerei

Tempo di lettura: 1 minuto

In arrivo un nuovo sciopero dei mezzi pubblici a Torino e in tutta Italia: bus, treni e aerei resteranno fermi per 24 ore

Venerdì 8 marzo è in programma un nuovo sciopero dei mezzi pubbliciTorino.
Lo sciopero avrà una durata di 24 ore e interesserà non solo il capoluogo piemontese e la provincia, ma anche tutto il resto d’Italia.
Nella giornata che celebra la Festa della DonnaUGL Autoferrotranvieri Torino e alcuni dipendenti Gtt protesteranno per accendere i riflettori su questioni quali la sicurezza e la manutenzione dei mezzi che circolano in città e di alcuni problemi dei lavoratori, tra cui il rinnovo dei contratti, l’assunzione di nuovo personale, i turni e gli straordinario.
Il servizio di bus, tram e metropolitana sarà garantito nelle fasce orarie dalla 6:00 alle 9:00 e dalle 12:00 alle 15:00. I mezzi extraurbani e i treni del servizio ferroviario, smf1-Canavesana e smfA – Torino – Aeroporto – Ceres, garantiranno corse regolari da inizio servizio alle 8 e dalle 14:30 alle 17:30.
Come sempre sarà assicurato il completamento delle corse in partenza entro il termine delle fasce del servizio garantito.
Per quanto riguarda il settore ferroviario anche TrenitaliaTrenordItalo e gli altri treni locali aderiranno allo stop di 24 ore che inizierà a mezzanotte o alle ore 21:00, a seconda della sigla sindacale coinvolta.
Incrocerà le braccia anche il personale del settore aereo. Saranno diverse le sigle sindacali ad aderire allo sciopero che coinvolgerà compagnie aeree e aeroporti da mezzanotte alle 23:59. Si fermerà per 4 ore anche il personale Alitalia: piloti e assistenti di volo protesteranno dalle 10:00 alle 14:00.
Inoltre, saranno coinvolti anche i taxi, la sicurezza stradale e l’Anas, sempre per 24 ore e con modalità variabili.
Fermi anche i traghetti da e verso le isole maggiori e minori con modalità orarie diverse.
Oltre a questa maxi protesta che riguarderà il trasporto aereo, ferroviario e dei mezzi pubblici locali, si svolgerà uno sciopero femminista contro la violenza sulle donne e per dire no a ruoli e gerarchie di genere con la manifestazione “Non Una di Meno”.
Dunque, l’8 marzo si preannuncia una giornata di disagi per viaggiatori e pendolari in tutto il Paese.
Correlato:  Linea 2 della metro di Torino, i sindaci di Beinasco e Orbassano chiedono l’estensione anche nei loro Comuni