Home Articoli HP Torna il Festival dell’Oriente 2019 a Torino, l’evento dedicato alle culture orientali

Torna il Festival dell’Oriente 2019 a Torino, l’evento dedicato alle culture orientali

Tempo di lettura: 2 minuti

Dal 15 al 17 marzo e dal 22 al 24 marzo torna il Festival dell’Oriente 2019 a Torino

Da venerdì 15 a domenica 17 marzo e da venerdì 22 a domenica 24 marzo torna il Festival dell’Oriente 2019 a Torino.
Il più importante evento dedicato alle tradizioni, alla cultura e al folklore dei paesi Orientali si svolgerà presso Lingotto Fiere.
I visitatori potranno immergersi in un percorso multisensoriale tra i profumi e le meraviglie dell’Oriente, dal Giappone alla Cina, dalla Coreaall’Indonesia, dall’India al Tibet, dalla Thailandia al Vietnam, dalla Mongolia allo Sri Lanka e molti altri ancora.
Tornerà l’area dedicata al Giappone con la riproduzione del tradizionale Dojo, il luogo dedicato all’allenamento di marziali, e di un intero villaggio nipponico con le caratteristiche porte in pannelli di bambù. All’interno del villaggio sarà possibile incontrare le Maestre di Cerimonia che resteranno a disposizione dei visitatori per offrire una tazza di tè con la classica cerimonia Cha No Yu. In più, le signore potranno provare a indossare il tradizionale kimono e farsi scattare una foto nella classica posa da Geisha.
Alle tante conferme si affiancheranno altrettante entusiasmanti novità tra cui il gruppo giapponese di percussionisti di tamburi da guerra giapponesi della prestigiosa scuola Taiko Center di Tokio e Osaka, e la coppia femminile Kiki, composta dalle famose e pluripremiate musicisti di shamisen, uno degli strumenti più importanti e rappresentativi della musica tradizionale nipponica. Altre new entry del festival saranno i samurai Syn, il gruppo di clown Ojarus, che stupirà il pubblico con le loro straordinarie esibizioni di giocoleria e, infine, la spettacolare Danza del Leone Acrobatica cinese.
Inoltre, ci saranno tante altre novità anche in tema gastronomico con show cooking a tema, nuovi punti ristoro “Oriental Street Food” e la riproduzione di un tipico Villaggio Giapponese.
Questa nuova edizione della fiera verrà arricchita da aree culturali interattive, spazi dedicati alla spiritualità orientale e laboratori gratuiti per sperimentare le affascinanti discipline olistiche e marziali.
Il festival proporrà anche mostre sugli abiti tradizionali orientali, sulle katane, sulle armature samurai, sui Torii, i tradizionali portali d’ingresso giapponesi e sui 47 ronin, i valorosi guerrieri d’onore.
Una mostra importate sarà dedicata a Miyamoto Musashi, il più grande spadaccino giapponese di sempre.
Il festival si terrà presso Lingotto Fiere e sarà aperta al pubblico da venerdì 15 marzo a domenica 17 marzo e da venerdì 22 marzo a domenica 24 marzo dalle ore 10:30 alle ore 22:30.
Il costo del biglietto d’ingresso intero è di 12 euro, mentre il prezzo del ridotto è di 8 euro.
Per maggiori informazioni consultare il sito ufficiale dell’evento.
Dunque, anche quest’anno i visitatori del Festival dell’Oriente vivranno un’esperienza unica, una full immersion nel fascino e nella bellezza del mondo orientale.
Correlato:  Cinema Days a Torino: grandi novità per il mese di agosto!