Articoli HPTerritorio

Carnevale di Ivrea, iniziato il tradizionale evento: attesa per la famosa Battaglia delle Arance

11126
Tempo di lettura: 2 minuti

Carnevale di Ivrea, il tradizionale evento è iniziato lo scorso 6 gennaio e si avviando verso il clou delle celebrazioni

Il Carnevale di Ivrea è uno dei più famosi eventi che si tengono in Piemonte. Ogni anno, con la tradizionale Battaglia delle Arance che lo caratterizza, è capace di attrarre appassionati e curiosi da ogni angolo della regione e persino dalle altre regioni d’Italia.

Le celebrazioni per il Carnevale sono già iniziate lo scorso 6 gennaio con la prima uscita dei Pifferi e Tamburi, la marcia di apertura del Carnevale con l’investitura ufficiale del Generale, e si concluderanno il prossimo 6 marzo.

Tuttavia il Carnevale vero e proprio inizia il 17 febbraio, ma il clou dell’evento avrà luogo tra il 2 e il 5 marzo.

Oltre alla celebre Battaglia delle Arance, ci sono tanti altri eventi tradizionali imperdibili, tra cui la presentazione della Mugnaia, il corteo storico, il gran ballo, lo spettacolo dei fuochi d’artificio sul Lungo Dora e le numerose degustazioni di piatti tipici della zona.

Ecco le date con il programma completo degli eventi che ci accompagneranno fino a marzo.

Domenica 17 febbraio, terzultima domenica di Carnevale si terranno le Fagiolate di Bellavista e San Giovanni, la consegna del Libro dei Verbali da parte del Gran Cancelliere nelle mani del sostituto, Prise du Drapeau, l’Alzata degli Abbà, sfilata del Corteo Storico e la Generala in piazza di Città.

La domenica successiva, il 24 febbraio, penultima domenica di Carnevale vede in programma le Fagiolate di Montenavale, Cuj dij Vigne, Torre Balfredo e i Santi Pietro e Donato; poi ci sarà la presentazione dei carri da getto e sfilata per le vie del centro e la Riappacificazione degli abitanti dei Rioni di San Maurizio e del Borghetto sul Ponte Vecchio. Infine, avrà luogo l’alzata degli Abbà, seguita dalla sfilata del Corteo Storico e dalla Generala in piazza di Città.

Nella giornata di Giovedì Grasso, giovedì 28 febbraio, si potrà assistere ad importanti appuntamenti: il passaggio dei poteri civili dal Sindaco di Ivrea al Generale con la Calzata del Berretto Frigio. In seguito ci sarà la sfilata del Corteo Storico e la festa dei bambini in piazza Ottinetti. Poi ci sarà la fagiolata Cuj d’via Palma, la visita del Corteo Storico al Vescovo e degli Abbà al Sindaco. Infine, avrà luogo l’Investitura degli Oditori ed Intendenti Generali delle Milizie e Genti da Guerra del Canavese.

Dopo il Giovedì Grasso si entra nel vivo delle celebrazioni.

Per sabato 2 marzo, il cosiddetto Sabato Grasso, il programma prevede la presentazione della Scorta d’Onore della Mugnaia e la presentazione della Vezzosa Mugnaia dalla loggia del Palazzo Municipale. Successivamente sfilerà la marcia del Corteo Storico, seguito dalla fiaccolata goliardica e dalla sfilata delle squadre degli aranceri a piedi in Lungo Dora.

Domenica 3 marzo, la domenica di Carnevale si preannuncia, come sempre, ricca di eventi: si parte con le fagiolate del Castellazzo, San Lorenzo, via Dora Baltea e San Bernardo; poi ci saranno la Cerimonia della Preda in Dora e l’inquadramento dei Carri da getto in corso Massimo d’Azeglio. Clou della giornata: la prima delle tre giornate della attesissima Battaglia delle Arance, seguita dal Corteo Storico.

Il Lunedì di Carnevale, il 4 marzo, si svolgeranno le zappate degli Scarli As pianta ‘lpich a l’uso antic e l’inquadramento dei Carri da getto in corso Massimo d’Azeglio. Poi si terrà la seconda giornata della Battaglia, seguita dal Corteo Storico. Per gli amanti della buona tavola, presso la sede del Comitato della Croazia Polenta e Merluzzo, ci sarà la degustazione di merluzzo con le cipolle fritte.

Per il 5 marzo, il martedì di Carnevale, avrà luogo l’inquadramento dei Carri da getto in corso Massimo d’Azeglio e la terza e ultima giornata di Battaglia. Successivamente si terrà il Corteo Storico, la premiazione dei Carri da getto e delle squadre a piedi e l’abbruciamento degli Scarli nei vari rioni e l’abbruciamento con la presenza della Mugnaia in piazza di Città. Infine, ci sarà l’abbruciamento dell’ultimo Scarlo in piazza Lamarmora, seguito dalla marcia funebre Advèrze a giòbia ‘n bot.

L’ultimo giorno di Carnevale, mercoledì 6 marzo, mercoledì delle Ceneri, giornata conclusiva delle celebrazioni, sarà possibile degustare polenta e merluzzo in piazza Lamarmora.

Il costo per l’ingresso alle celebrazioni della Domenica di Carnevale è di 10€. Si potrà entrare dalle ore 8:00 alle ore 16:30 , ad eccezione dei residenti, dei bambini fino ai 12 anni e degli aranceri iscritti alle squadre.

Per maggiori informazioni e per il programma completo e dettagliato dell’evento, consultare il sito internetwww.storicocarnevaleivrea.it .

Tag
11126

Related Articles

11126
Back to top button
Close
Close