Home Articoli HP Torino, al posto della ex Gondrand arrivano negozi e ristoranti: una nuova...

Torino, al posto della ex Gondrand arrivano negozi e ristoranti: una nuova speranza per Barriera di Milano

Tempo di lettura: 1 minuto

La ex Gondrand sarà trasformata in un’area dedicata ai negozi e ai ristoranti: migliaia di metri quadrati per attività commerciali, spazi per eventi e giardini

Il progetto di riqualificazione della ex Gondrand rappresenta una delle più ambiziose iniziative di trasformazione del territorio cittadino.
L’azienda, che sorgeva in via Cigna al numero 219, ha avuto un grande passato, divenendo uno storico punto di riferimento per quanto riguarda il settore dei traslochi. Nel 2017, a causa di un incendio, la sua attività è stata interrotta, con la necessità di mandare in concordato l’azienda.
Due imprenditori edili, Francesco e Gianluca Rocco, avrebbero infatti presentato al Comune un grande progetto di circa 20 milioni di euro. Un prospetto interessante per Palazzo Civicoche prevede la realizzazione di attività commerciali in uno spazio di 9mila metri quadrati. Al posto dell’ex magazzino, del capannone e degli uffici, che verranno abbattuti, dovranno altri complessi, all’interno dei quali troveranno posto una profumeria, un fai da te, un mobilificio e dei ristoranti.
A essi si andrà ad aggiungere anche un giardino pubblico di 5mila metri quadrati di estensione, uno spazio coperto di 700 metri quadrati e un’area di 1500 metri quadrati scoperti, che saranno impiegati per ospitare eventi e spettacoli. Tra questi, probabilmente, ci sarà anche il Today Festival.
Le prime operazioni dovrebbero iniziare in questo mese di gennaio. Si attende il via libera definitivo dalla maggioranza dell’amministrazione comunale, per avviare realmente l’opera. Una nuova speranza per accelerare il processo di riqualificazione di Barriera di Milano, da tempo in cerca di diverse soluzioni per il proprio rilancio.
Correlato:  La business school ESCP Europe di Torino promossa dal MIUR come Università straniera in Italia