AnimaliArticoli HP

Pet Therapy, il Piemonte chiede l’estensione a tutta Italia e a carico del Servizio Sanitario Nazionale

1288
Tempo di lettura: < 1 minuto

Pet Therapy, il Piemonte chiede al Governo l’estensione in tutta Italia e a carico del Servizio Sanitario Nazionale della pratica

Sulla Pet Therapy, il Piemonte scommette davvero parecchio. Così tanto da richiedere, mediante l’amministrazione regionale, l’estensione di questa pratica a tutta Italia e con i costi completamente a carico del Servizio Sanitario Nazionale.
È questa la proposta che l’Assessore alla Sanità della Regione PiemonteAntonio Saitta, si appresta a formalizzare al Ministero della Salute, affidato a Giulia Grillo.
Si tratta di una proposta davvero interessante, oltre che vantaggiosa. La Pet Therapy, come è possibile immaginare, permette di porre rimedio ad alcune patologie mediante l’ausilio degli animali. La compagnia degli amici a quattro zampe consente infatti a numerosi pazienti di affrontare al meglio i propri problemi di salute, siano essi fisici o mentali.
Una pratica molto in voga, che sta prendendo piede con sempre maggiore insistenza. Questo perché, coniugando la terapia con la passione per gli animali, i risultati ottenuti nei vari casi di applicazione sono davvero sorprendenti e positivi.
Perché, dunque, non estendere una simile terapia a tutto il Paese, facendo gravare l’eventuale costo a carico del Sevizio Sanitario Nazionale? All‘Esecutivo spetterà l’ultima parola, anche se non ci dovrebbero essere grossi ostacoli sulla buona riuscita della proposta.
(Foto tratta da Focus.it)

Tag
1288

Related Articles

1288
Back to top button
Close
Close