Territorio

L’apertura delle nuove OGR di Torino è stato un successo

1823
Tempo di lettura: 2 minuti

L’apertura delle nuove OGR di Torino ha fatto registrare numeri da record: in due settimane di inaugurazione grande affluenza per concerti e attrazioni


Le Officine Grandi Riparazioni, un tempo note per la loro efficienza nella riparazione di treni, sono uno dei tanti simboli del cambiamento di pelle della nostra città.

Le due settimane di inaugurazione, iniziate sabato 30 settembre e terminale sabato 14 ottobre, ne sono la testimonianza.

L’evento, organizzato da Fondazione CRT, ha richiamato a sé migliaia di interessati.

COncerto di Elisa alle Ogr nel 2017

Gli spettatori dei concerti gratuiti sono stati 12 mila.

I partecipanti hanno potuto godere delle performance di tanti artisti famosi, tra cui Ghali ed Elisa.

Sono stati invece circa 40mila gli spettatori dei progetti site-specific.

Grande affluenza registrata anche presso i ristoranti, i pub e i cocktail bar  che hanno riscosso apprezzamenti dai presenti.

Stesso discorso per le attività organizzate dal network ZonArte.

Dunque, con i risultati raccolti, le nuove OGR di Torino si candidano per diventare una delle attrazioni più gettonate in città.

A tal proposito, per proseguire su questa strada, gli organizzatori hanno stilato una programmazione settimanale degli spazi disponibili.

L’installazione di William Kentridge e l’opera di Arturo Herrera saranno visitabili

  • dal lunedì al mercoledì dalle ore 7 all’una di notte
  • dal giovedì al sabato dalle ore 7 alle 2 di notte
  • la domenica dalle ore 8 a mezzanotte.

Gli spazi delle Officine Nord ospiteranno prossimamente “Come una Falena alla Fiamma – Like a Moth to a Flame”.

Quest’ultima iniziativa, realizzata da OGR di Torino e Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, partirà il 3 novembre.

La mostra sarà curata da grandi nomi del settore come Tom Eccles (direttore del Center for Curatorial Studies del Bard College di New York), Mark Rapporto (caporedattore della rivista inglese Art Review) e Liam Gillick (artista britannico di fama internazionale).

Grande attesa invece per il festival Club To Club.

L’evento si svolgerà durante Contemporary Art Week di Torino.

Il luogo di svolgimento sarà la Sala Fucine delle OGR, dove arriveranno artisti del calibro di Richard Russell, Artetetra, Kamasi Washington, Powell & Wolfgang Tillmanns.

Dal 4 al 7 novembre spazio a The Catalogue 1-2-3-4-5-6-7-8, lo spettacolo firmato Kraftwerk che metterà in programma due concerti al giorno in formato 3D.

Insomma, un fitto programma che contribuirà al rilancio delle OGR di corso Castelfidardo di Torino.

Tantissimi gli eventi che incentivano a fare visita alle Officine Grandi Riparazioni.

Tag
1823

Related Articles

1823
Back to top button
Close
Close