Sanità

“Donna Informata” il progetto nazionale parte da Torino

557
Tempo di lettura: < 1 minuto

Al via “Donna Informata” il progetto nazionale parte da Torino per sensibilizzare le donne a fare lo screening mammografico.

“Donna Informata”, il progetto nazionale parte da Torino e vedrà protagoniste 3000 donne tra i 50 e 54 anni, le quali saranno invitate a fare la prima mammografia con Prevenzione Serena. Lo studio, finanziato dall’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro (AIRC), è promosso dall’IRCCS Mario Negri di Milano e sarà condotto a Torino, Firenze e Palermo. A Torino il progetto è coordinato dalla Struttura di Epidemiologia e Screening – CPO della Città della Salute di Torino.

L’invito avverrà via web e sarà la donna stessa a decidere se accettare o meno. Cosa vuole fare questo progetto? Semplicemente informare, dare una risposta alle donne su tutto ciò che concerne lo screening mammografico. Partecipare è molto semplice: basterà registrarsi sul portale e firmare il consenso. Le donne saranno così indirizzate casualmente a navigare nello strumento decisionale o semplicemente a scorrere un testo. Alle stesse donne sarà poi chiesto di rispondere ad un questionario per raccogliere il loro parere sulle informazioni raccolte.

Il progetto è stato realizzato in collaborazione con esperti degli screening (GISMa), esperti di comunicazione (Zadig) e rappresentanti di cittadini (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori) sulla base di alcune tappe che hanno previsto focus group e revisione di letteratura scientifica.

La prevenzione è molto importante è questo è un modo assolutamente efficace per informarsi e fare visite. Utilizziamolo.

Carmen Terrazzino

(credit foto: clinicadamama.com.br)

 

 

 

Tag
557

Related Articles

557
Back to top button
Close
Close