Articoli HPCronaca di Torino

Torino sarà la prima città in Italia a sperimentare il MaaS: tutti i trasporti pubblici a portata di un’unica app

14583
Tempo di lettura: < 1 minuto

Il capoluogo piemontese sarà la prima città in Italia e tra le prime in Europa a sperimentare il MaaS (Mobility as a Service), sistema che integrerà tutti i trasporti pubblici

Torino sarà la prima città in Italia e tra le prime in Europa insieme a Berlino, Manchester e Goteborg a sperimentare il MaaS.
La Città, insieme alla società partecipato 5T, è tra i partner di IMove, progetto del programma europeo Horizon 2020, che ha tra i suoi obiettivi la realizzazione di un servizio MaaS, che possa operare indistintamente nelle varie città europee attraverso la connessione roaming.
Il MaaS, acronimo di Mobility as a Service, è un sistema che permette di integrare i vari servizi di trasporto pubblico grazie ad un’app e un abbonamento unico. Sostanzialmente si tratta di un nuovo modello di trasporto che si basa sull’integrazione di tutti i servizi di trasporto (autobus, tram, treno, metropolitana, taxi, car sharing, bike sharing, scooter sharing e noleggio a lungo termine) in un unico servizio in abbonamento o in una formula a consumo fruibile tramite app.
L’obiettivo del programma è gestire gli spostamenti in modo più intelligente ed economico. Il sistema offre una combinazione di servizi diversi tra loro, ma integrati, che possono essere abbinati e personalizzabili con una sola operazione.
Nell’abbonamento, oltre ai servizi di trasporto, si potranno includere altri servizi come l’abbonamento a musei, cinema, teatri e servizi di acquisto online.
La piattaforma tecnologica verrà realizzata da Urbi, una startup di proprietà di Telepass. L’integrazione con il servizio di trasporto pubblico e BIP verrà curata dalla società in house 5T.
Dunque, Torino sarà il primo laboratorio italiano di sperimentazione di MaaS, un altro primato di cui andare fieri.

Tag
14583

Related Articles

14583
Back to top button
Close
Close