Articoli HPInnovazione

Torino, la Cina investe sulla tecnologia nostrana per treni innovativi

555
Tempo di lettura: < 1 minuto

Torino, la Cina arriva a investire su Rivoli: la Crrc acquista la Blue Engineering

A Torino, la Cina è arrivata già da tempo. Attività di ogni tipo sono gestite da cinesi, come bar, ristoranti, sartorie e centri scommesse. Ora, però, gli asiatici iniziano a fare sul serio.

La Crrc, la più grande e importante azienda cinese nel settore della produzione dei treni, mette le sue radici in Piemonte. Con un accordo di questi giorni, la Crrc si è assicurata la maggioranza delle quote delle Blue Engineering di Rivoli. Quest’ultima è un’azienda specializzata nel settore ferroviario e nell’automotive.

Su Torino, la Cina scommetterà molto. Anche perché si parla di numeri molto importanti, sia in fatto di investimenti che di assunzioni.

Le cifre dell’operazione e le prospettive

La Crrc ha rilevato il 65% delle quote aziendali. Un altro 10% è stato acquisito dalla Cmc, a sua volta famosa in Cina nell’ambito della costruzione di infrastrutture. Infine, un 5% è stato destinato alla Genertech, società cinese di grande rilievo nel campo della tecnologia. È specializzata nel veicolare investimenti cinesi in Italia.

Un’operazione che, come confermato dall’a.d. della Blue Engineering, sarà molto positiva e avrà ricadute sul territorio. Si potrà disporre di grande liquidità, che garantirà commesse per i prossimi quattro anni. Pertanto, saranno ben sessanta le nuove assunzioni che verranno effettuate prossimamente. Un’espansione costante, che va avanti da anni. Si era passati da 112 a 180 dipendenti. I nuovi ingressi nel quadriennio che verrà dovranno andare a raddoppiare l’organico aziendale.

Tag
555

Related Articles

555
Back to top button
Close
Close