Articoli HPTerritorio

I muraglioni dei Giardini Reali saranno restaurati: da Roma arriva 1 milione

366
Tempo di lettura: < 1 minuto

I muraglioni dei Giardini Reali tornano a vivere

I muraglioni dei Giardini Reali saranno puliti e restaurati.

La lieta notizia è arrivata in questi giorni: un accordo con Roma permetterà al Comune di ricevere 1 milione di euro per i lavori. Denaro che sarà investito dal Cipe, in una delle operazioni finalizzate alla salvaguardia del patrimonio storico del nostro territorio.

La cifra, che può sembrare imponente, è in realtà appena sufficiente. Occorre rimettere a nuovo ben 800 metri di muratura, e bisogna cominciare con il diserbo.

Il cantiere comincerà subito, a marzo 2017. Dopo la pulizia dagli infestanti, si potrà procedere al restauro della superficie muraria, con migliorie e modifiche sulle parti più danneggiate.

I muraglioni dei Giardini Reali rappresentano un pezzo di storia importante per la città. Sono gli unici rimasti in piedi nel corso di questi secoli, e hanno visto l’evoluzione di Torino dal Seicento a oggi. Le altre mura cittadine furono gradualmente abbattute in epoca napoleonica e nel corso dell’Ottocento. Dunque, le mura dei Giardini Reali sono le più longeve e resistenti, e vanno perciò preservate.

Nei lavori di riparazione non saranno inclusi il Bastion Verde e il Bastione di San Maurizio.

Per i Giardini Reali, questo è un periodo di grandi trasformazioni: oltre ai muraglioni, sarà risistemato anche il boschetto ottocentesco. In questo caso, i lavori saranno realizzati tra aprile e settembre.

La ciliegina sulla torta per la rinascita del Polo Reale riguarda la Cappella della Sindone. A vent’anni dall’incendio, la struttura riaprirà. Secondo quanto affermato dalla direttrice del Polo, Enrica Pagella, già da quest’anno si potrà accedere.

 

foto www.seetorino.it

Tag
366

Related Articles

366
Back to top button
Close
Close