Articoli HPTerritorio

Palazzina Aldo Moro, a gennaio ripartono i lavori dopo quattro anni

392
Tempo di lettura: < 1 minuto

I lavori per la Palazzina Aldo Moro sono ormai fermi da quattro lunghissimi anni, ma è arrivata proprio recentemente la notizia tanto attesa: i cantieri riapriranno a breve.

Nel gennaio del 2017, infatti, le operazioni di restaurazione della Palazzina riprenderanno definitivamente, per poi concludersi nel 2018. La riapertura del complesso, invece, è fissata per il 2019.

Sarà infatti necessario più di un anno per portare a termine un progetto così imponente, che prevede 80 posti letto, aule e uffici per l’ateneo, una palestra, un parcheggio sotterraneo di tre piani, un punto di ristorazione e un asilo nido.

Per lo svolgimento dei lavori è arrivato l’ok dall’Università di Torino, che ha anche messo a disposizione 7,5 dei 50 milioni che servono per completare le opere. I restanti 42,5 saranno reperiti da investitori privati e da fondi pubblici.

A guidare la ristrutturazione sarà la ditta toscana Esseti, che ha già operato a Torino per la costruzione del JMedical dello Juventus Stadium. La Esseti doveva iniziare a lavorare sulla Palazzina Aldo Moro già dall’autunno del 2016, ma alcune complicazioni aziendali hanno ritardato il tutto.

Torino dice addio a un angolo di degrado, con una nuova struttura pronta a dare ancora più importante all’Università di Torino. Ora, però, bisognerà iniziare a pensare anche a Palazzo Nuovo: l’amianto e l’antincendio costeranno, nel prossimo anno, 6 milioni di euro, ma ci saranno anche altre spese da affrontare per rendere migliore un edificio che ha tanto prestigio.

Tag
392

Related Articles

392
Back to top button
Close
Close