Home Articoli HP Torino, il Natale abbraccia anche le periferie

Torino, il Natale abbraccia anche le periferie

Torino, il Natale abbraccia anche le periferie
Torino, il Natale abbraccia anche le periferie
Tempo di lettura: 1 minuto

 L’area natalizia non riguarda solo il centro di Torino.

Con l’accensione delle Luci d’Artista e i primi addobbi delle vie principali, si pensava che il Natale fosse arrivato in anticipo solo in alcune zone, ma la realtà è ben diversa.

Quest’anno, le iniziative culturali, commerciali e di intrattenimento non mancheranno davvero dappertutto. Basti pensare che il solo Parco Dora ospiterà delle piste di pattinaggio e i laboratori di lettura, mentre, per gli spettacoli di magia e per gli spazi dedicati ai giochi per bambini, basterà scegliere tra il Parco Ruffini, la Tesoriera e Paradiso, e le piazze Carlo Alberto, Solferino, Santa Rita, Abba, Risorgimento, Dante Livio Bianco e Montale.

Tutte zone assortite e distanti tra loro sul territorio, e quasi tutte beneficeranno di un mercatino: quello storico di Borgo Dora al cortile del Maglio è ormai una tradizione assodata, mentre sarà possibile fare acquisti e immergersi nell’atmosfera natalizia passeggiano anche tra le bancarelle del mercato di Santa Rita, di piazza Statuto, di corso Marconi, di via Buozzi e di via Amendola.

adv
Loading...

Gli eventi saranno tutti gestiti e organizzati dalla Confederazione Artigiani di Torino e provincia, che solleverà il Comune di innumerevoli spese e che, anzi, porterà un guadagno nelle casse pubbliche di circa 15mila euro. Un Natale, questo, che riunirà l’intera città in un unico ambiente, reso ospitale e attraente in ogni suo angolo con queste attività e iniziative. Un Natale da vivere a Torino.

Correlato:  Weekend a Torino: arte e regali handmade