Articoli HPCronaca di Torino

Silvia Balbo, il cervello torinese emigrato in USA per combattere i tumori

151
Tempo di lettura: < 1 minuto

È stata da poco premiata con una onorificenza nel campo della Medicina dalla Issnaf, e ora ambisce a fare ancora di più: parliamo di Silvia Balbo, 40 anni, una torinese emigrata negli Stati Uniti per svolgere al meglio la sua professione e per sfruttare le sue opportunità.

Trasferitasi 8 anni fa nel Minnesota, precisamente nella città di Minneapolis, Silvia Balbo è specializzata nello studio degli agenti interni ed esterni (come alcol e fumo) che attaccando gli organi e provocano i tumori. La Balbo indirizza così le analisi per combattere l’insorgere di queste patologie, facendo ricerche e rapporti.

Una figura professionale così preparata è frutto della preparazione in terra piemontese: nonostante vivesse a Piossasco, la Balbo si è laureata all’Università degli Studi di Torino nelle facoltà di Chirurgia e Tecnologie Farmaceutiche. Tutto ciò porta la studiosa e dottoressa torinese a tornare spesso nella sua città natale, con cui ha un forte legame per quanto riguarda l’arte (frequentava l’Accademia delle Belle Arti) e i corsi che ha seguito, quando coltivava le sue passioni nella sua terra d’origine. Non manca di ricordare il Museo di Rivoli e le Langhe, ma anche la sua voglia di tornare più di una volta in città durante l’anno.

Duqnue, ci troviamo di fronte a un grande talento che Torino non ha perso, bensì ha prestato al mondo, in una missione importante come la lotta al cancro.

Tag
151

Related Articles

151
Back to top button
Close
Close