Articoli HPCronaca di Torino

Rivoluzione nelle macchinette: presenti anche i prodotti a Km 0

283
Tempo di lettura: < 1 minuto

Un’idea innovativa sta per investire le macchinette che propongono prodotti alimentari.

Presto, nei distributori automatici, saranno disponibili i prodotti a filiera corta. Le 800mila macchinette presenti in Italia potranno contare su alcuni prodotti tipici, come, per esempio, lo yogurt ai mirtilli della Val Sangone dell’azienda Piccoli frutti e i biscotti della pasticceria La deliziosa di corso Belgio. Nelle 100 macchinette sostenibili di Torino, dislocate tra il centro, le vie cittadine, scuole e università, sarà possibile reperire prodotti più salubri e che andranno a rinforzare la politica della sostenibilità dell’alimentazione con cibo confezionato.

Il mercato dei distributori automatici, in continua crescita, dà lavoro a decine di migliaia di persone, e produce fatturati a nove cifre. Fatturati in crescita anche grazie alla differenziazione dei prodotti offerti, che spaziano dalle noccioline, patatine e biscotti confezionati alla frutta secca e alle gallette piemontesi.

Anche le attrezzature stesse, tra l’uso di determinati materiali per il confezionamento o per la conservazione (illuminazione a led, refrigerio costante dei prodotti) saranno utili per evitare l’eccessivo spreco di plastica. Il risultato sono un minor inquinamento per la formazione di meno rifiuti e un utilizzo ristretto delle risorse in natura, con prodotti quasi a km zero, che non comportano grossi costi nel trasporto.

Innovazioni importanti, queste, per rendere più sana l’alimentazione rapida, che sempre più spesso ci riguarda.

283

Related Articles

283
Back to top button
Close
Close