Ambiente

Torino Smog City

194
Tempo di lettura: < 1 minuto

Andare a respirare un po’ d’aria buona sulle montagne piemontesi? Certo, si può, ma tirate dritto e cercate di aggirare Torino e saltarla come tappa del vostro itinerario salutistico.

images (1)

Resta infatti da bollino rosso la qualità dell’aria delle città piemontesi. Prima su tutte il capoluogo (ma anche Asti e Alessandria), che in base alle rilevazioni di tutto il 2014 si conferma la città con l’aria più inquinata d’Italia, nonostante siano sempre più numerosi coloro che scelgono la bicicletta come mezzo di trasporto in città, a scapito della loro salute, a ben vedere.

 

download
I dati sono stati diffusi da Legambiente nel rapporto annuale, “Mal’aria”. Dall’inizio dell’anno a oggi la soglia massima di Pm10, le cosiddette polveri sottili, hanno superato i limiti consentiti dalla legge un giorno su due.

Nei primi 25 giorni di gennaio a Torino ci sono stati 16 superamenti e i maggiori livelli di compromissione dell’aria sono stati registrati dalla centralina posta in zona Rebaudengo.

E se anche l’anno è appena cominciato, di certo i buoni propositi di una città più vivibile e più salubre per i suoi abitanti sono stati dimenticati in fretta. Anzi, i propositi di chi?

 

Serena Fabrizio

194

Related Articles

194
Back to top button
Close
Close