Cronaca di Torino

Luci sui monumenti. Ma solo fino alle due di notte

416
Tempo di lettura: 2 minuti

Grazie ai Led i monumenti torinesi vivranno di luce non propria anche di notte, ma non per tutta la notte. In ordine a una politica di risparmio, energetico e non solo, il Comune ha deciso di limitare l’illuminazione dei gioielli cittadini ai momenti in cui c’è gente in giro ad ammirarli, e quindi solo fino alle due di notte.

Si partirà dalla Gran Madre, che era a rischio spegnimento per cinque giorni su sette, e che solo grazie alle proteste di turisti e abitanti della zona resterà accesa tutta la settimana, e non soltanto nel fine settimana, come è stato deciso da qualche settimana.

La questione del Pantheon della Gran Madre è complessa, e dietro le richieste di lasciarla accesa tutti i giorni si cela la volontà di non farla relegare fra i monumenti torinesi di serie B, ma di lasciarla al livello di Mole e Duomo, accesi ogni notte. Il che francamente sarebbe suonato come incomprensibile, visto la posizione di un monumento che svetta nientemeno che su Piazza Vittorio.

[PPalatine_Notte.jpg]

Il meccanismo di illuminazione sarà così rivisto: non più alcuni accesi tutta la notte e altri solo fino alle 23.30, ma tutti i monumenti illuminati sempre ma fino alle due. Spiegano da Palazzo Civico a Repubblica: “dall’esperienza e dalla verifica sui risparmi si capisce come possa essereadottato un nuovo e unico regime di illuminazione decorativa, fino alle due di notte, garantendo ai monumenti di essere ammirati quando la città vive e di risparmiare  nelle ore di notte profonda». Il Comune sta anche lavorando con Iren Servizi a un nuovo piano di illuminazione pubblica, che punterà sui led per ridurre i consumi. Led che potrebbero essere usati proprio a partire dalla dispendiosa illuminazione pubblica dei monumenti cittadini.

Non solo: è allo studio l’utilizzo di Led, per rendere ancora più fruibile, economica ed ecosostenibile l’illuminazione dei tesori di Torino.

416

Related Articles

416
Back to top button
Close
Close