Home Cronaca di Torino Via Nizza, la East Side Gallery torinese

Via Nizza, la East Side Gallery torinese

Tempo di lettura: 1 minuto

Intendiamoci, la East Side Gallery berlinese è un’altra cosa. Ma anche in via Nizza si possono trovare tracce di arte contemporanea e urban art. San Salvario, quartiere di artisti e dalla sensibilità variegata, vede i propri muri trasformarsi in tele, in spazi di espressione.

Gli habitué di via Nizza sanno bene che di spazio libero ce n’è a volontà: il lungo muraglione della ferrovia, scevro di abitazioni private o negozi, è un invito troppo grosso.

Attenzione, non si parla di scarabocchi o scritte di dubbio gusto: si parla di street art, e pare che el quartiere ci sia qualcuno di larghe vedute capace di apprezzare.

adv
Loading...

Si tratta dell’associazione commercianti Cento Botteghe sotto le stelle che, appoggiata dal Comune, dalla circoscrizione Otto e dalla fondazione Contrada Torino ha messo a punto il progetto “NizzArt”. Artisti, galleristi, artigiani di stanza negli eleganti palazzi di San Salvario saranno chiamati (tramite l’Agenzia di sviluppo) a creare una vera e propria galleria permanente di arte urbana a cielo aperto.

Sono undici le aree individuate tra corso Vittorio Emanuele II e piazza De Amicis, per un totale di 500 metri quadrati: verranno distribuiti tra i vari artisti, per ospitare murales o installazioni artistiche.
“La nostra volontà è quella di garantire uno spazio ai giovani artisti.

Loro possono ingentilire e rendere più godibili i tanti vuoti di via Nizza – così il presidente dei commercianti Giovanni Vinardi. La nostra speranza è di creare un’ulteriore area di richiamo turistico, sia per il quartiere che per la città”.

Correlato:  Meteo, Torino vivrà una settimana soleggiata e temperature estive

Umberto Mangiardi