Home Articoli HP Torino, trapianto da record alle Molinette: un paziente riceve insieme polmoni, fegato...

Torino, trapianto da record alle Molinette: un paziente riceve insieme polmoni, fegato e pancreas

Torino, trapianto da record alle Molinette: un paziente riceve insieme polmoni, fegato e pancreas
Torino, trapianto da record alle Molinette: un paziente riceve insieme polmoni, fegato e pancreas
Tempo di lettura: 1 minuto

Trapianto da record alle Molinette: un paziente di Bari ha ricevuto i polmoni, il fegato e il pancreas in un colpo solo

È andato in scena un vero trapianto da record alle Molinette.
La struttura ospedaliera della Città della Salute è stata teatro di una operazione davvero speciale.
Un paziente proveniente da Bari, di 47 anni, ha ricevuto con la stessa operazione ben quattro organi. Nello specifico, l’uomo ha ottenuto i due polmoni, il pancreas e il fegato.
Il 47enne, inizialmente, era stato ricoverato presso il Policlinico di Bari per una fibrosi cistica. Dopo aver ricevuto le prime medicazioni nella propria regione, è stato spostato con un volo di Stato presso il centro del capoluogo piemontese. Le sue condizioni si erano aggravate e necessitava due polmoni nuovi.
Torino, trapianto da record alle Molinette: un paziente riceve insieme polmoni, fegato e pancreas
Torino, trapianto da record alle Molinette: un paziente riceve insieme polmoni, fegato e pancreas
Qui si è sottoposto a una prima operazione, che ha evidenziato una situazione critica, il che ha determinato il deterioramento di altri organi interni. È stato dunque stabilito che anche il fegato e il pancreas necessitavano la sostituzione.
Dopo l’iscrizione all’apposito programma nazionale per i trapianti di emergenza, l’uomo ha potuto ricevere gli organi da un giovane deceduto a Cuneo per un trauma cranico.

I dettagli dell’operazione di questo trapianto da record alle Molinette

Una volta ricevuti gli organi, i professionisti delle Molinette si sono subito adoperati per risolvere la situazione.
Così, nelle quindici ore necessarie per concludere l’operazione, si sono alternati vari specialisti per impiantare i due polmoni, il fegato e il pancreas.
L’operazione è tecnicamente riuscita e l’uomo è ricoverato presso la Terapia intensiva cardiochirurgica. Le funzioni degli organi sono riprese regolarmente e in maniera molto lenta, anche se l’uomo ora sta bene.
Un’altra grande soddisfazione per la Città della Saluteche si è resa protagonista di un altro intervento praticamente al limite del miracoloso.
Correlato:  Ospedale Maria Vittoria, 1470 i bambini nati nel 2016