Home Articoli HP Raoul Bova a Torino: l’attore in città per le riprese di una...

Raoul Bova a Torino: l’attore in città per le riprese di una fiction

Raoul Bova a Torino: l'attore in città per le riprese di una fiction
Raoul Bova a Torino: l'attore in città per le riprese di una fiction
Tempo di lettura: 2 minuti

Raoul Bova a Torino per la riprese di una fiction ambientata in città che andrà in onda su Mediaset: in arrivo anche il regista e interprete palermitano Pif

Domani sarà il giorno dell’arrivo di Raoul Bova a Torino.
Raoul Bova a Torino: l'attore in città per le riprese di una fiction
Raoul Bova a Torino: l’attore in città per le riprese di una fiction
Il bell’attore romano, reduce dalle riprese del film dedicato allo sfortunato nuotatore Manuel Bortuzzo, soggiornerà a Torino per venti settimane.
Quasi cinque mesi che lo vedranno tra i protagonisti delle riprese della fiction “Giustizia per tutti”, prodotta da Solaris e destinata a Canale 5.
La serie, ambientata nel mondo dei tribunali,  vedrà coinvolte come location la zona di via Corte d’Appello e altre zone della città del centro e non.
Il primo ciak è in programma per la mattina di lunedì 3 settembre.
Tuttavia, Raoul Bova avrebbe scelto il Quadrilatero Romano per il suo lungo soggiorno all’ombra della Mole.
Infatti, l’attore romano potrà trascorrere il tempo libero con la sua famiglia in un grande e lussuoso attico di via San Domenico.

Arriverà un città anche Pif

Molto atteso in città anche l’arrivo di Pif.
Raoul Bova a Torino: l'attore in città per le riprese di una fiction
Raoul Bova a Torino: l’attore in città per le riprese di una fiction
Il regista e interprete palermitano arriverà a Torino il prossimo 25 settembre e resterà in città per due settimane per le riprese del suo nuovo film “E rimanemmo a guardare”.
Le riprese coinvolgeranno il Teatro Regio, la Nuvola Lavazza e Ivrea.
Inoltre, si vocifera che Pif, per la sua nuova fatica cinematografica avrebbe inizialmente scelto Milano per le riprese, ma poi la città sabauda ha avuto la meglio.
Dunque, si apre una nuova frizzante stagione per il cinema a Torino con tanti progetti sia per il piccolo che per il grande schermo.
(Foto tratta da DiLei)
Correlato:  Il Parlamento Subalpino è aperto al pubblico per una settimana