Home Articoli HP Degrado e abbandono allo Chalet di Torino, la discoteca del Valentino

Degrado e abbandono allo Chalet di Torino, la discoteca del Valentino

Degrado e abbandono allo Chalet di Torino, la discoteca del Valentino
Degrado e abbandono allo Chalet di Torino, la discoteca del Valentino
Tempo di lettura: 1 minuto

Degrado e abbandono allo Chalet di Torino, una delle discoteche più frequentate del Valentino

Sono davvero tristi le condizioni della discoteca Chalet di Torino.
Degrado e abbandono allo Chalet di Torino, la discoteca del Valentino
Degrado e abbandono allo Chalet di Torino, la discoteca del Valentino
Il celebre locale del Parco del Valentino,  che ha accolto i migliori dj italiani e ospiti internazionali, si è trasformato da tempio della musica a uno dei tanti locali simboli del degrado e abbandono del parco.
La discoteca, ormai chiusa da oltre due anni, ha fatto ballare diverse generazioni di torinesi.
I motivi della chiusura, come per gli altri locali chiusi del Valentino, sono gli stessi: abusi edilizi e innumerevoli irregolarità.
Ad oggi, all’esterno, dove venivano ospitati i tavoli nelle serate d’estate, il locale sembra essere nascosto da una giungla con la vegetazione che, negli ultimi mesi è cresciuta a dismisura, e rifiuti di ogni tipo.
All’interno, invece, non si vedono più la bellissima pista da ballo, l’area consolle e la zona bar.
Tutto sembra essere ricoperto da macerie e altri detriti vari.
L’ultimo intervento che ha interessato il locale è stato effettuato a fine aprile, quando una ditta si è occupata della demolizione dei manufatti per 25mila euro.
Tuttavia, nonostante i lavori siano fermi da tempo, il bidone della spazzatura è ancora all’esterno della discoteca.
Dunque, una scena triste quella dello Chalet che non fa altro che evidenziare lo stato di totale abbandono del Valentino con quasi tutti i locali chiusi, a parte l’Imbarchino, riaperto qualche settimana fa.
Correlato:  Carceri nuove…cos’erano e cosa sono