Home Articoli HP Torino, al via il completamento di Parco Dora: sarà il nuovo polmone...

Torino, al via il completamento di Parco Dora: sarà il nuovo polmone verde della città

SHARE
Tempo di lettura: 1 minuto

Torino, al via il completamento di Parco Dora: l’ex area industriale punta a diventare il nuovo polmone verde della città

Continua i lavori per il completamento di Parco Dora.
Infatti, sono iniziati i lavori dell’ultimo dei sei lotti per la sistemazione dell’area.
Torino, al via il completamento di Parco Dora: sarà il nuovo polmone verde della città
Torino, al via il completamento di Parco Dora: sarà il nuovo polmone verde della città
Nello specifico, gli interventi interesseranno l’ultima parte del parco verso corso Principe Oddone, un’area di 400mila metri quadri sui 350mila totali.
I lavori saranno finanziati dalla Città nell’ambito del progetto periferie AxTo e  dovrebbero durare all’incirca un anno.
Il progetto per questo lotto prevede la realizzazione di un corridoio verde che collegherà le due sponde della Dora, di una pista ciclabile e di una collinetta belvedere alta circa 4 metri, sviluppando così il parco su due livelli con rampe e gradini di accesso.
La collinetta offrirà punti di osservazione panoramici sulla Basilica di Superga, la Dora e le Alpi.
Anche l’arredo del parco sarà coerente con i restanti lotti del parco già realizzati con gabbie metalliche riempite con pietre, recinzioni e parapetti metallici.
Inoltre, verranno realizzati numerosi percorsi interni e in tutto il parco, oltre che lungo l’asse di corso Mortara, verranno piantati 300 nuovi alberi tra cui ciliegi e peri da fiore, liquidambar, liriodendri, noccioli di Costantinopoli, siepi di agrifoglio, cotoneastrum, calicanto e arbusti di forsizia.
L’intervento non riguarderà solo la sorte verde del parco, ma anche quella stradale di corso Mortara.
Infatti, sarà possibile accedere alle aree parcheggio fronte Snos con una modifica del percorso e la realizzazione di una nuova rotonda in corrispondenza della passerella sulla Dora.
Dunque, entro un anno questo spazio, ormai abbandonato da tempo, verrà restituito ai cittadini.
(Foto tratta da AxTo)


Commenti

Correlato:  Meteo, a Torino è in arrivo la pioggia: dopo una breve tregua, tornano i temporali
SHARE