Home Articoli HP Arriva a Torino Bike Pride 2019, la festa in bicicletta tra le...

Arriva a Torino Bike Pride 2019, la festa in bicicletta tra le vie della città

SHARE
Arriva a Torino Bike Pride 2019, la festa in bicicletta tra le vie della città
Arriva a Torino Bike Pride 2019, la festa in bicicletta tra le vie della città
Tempo di lettura: 1 minuto

Arriva a Torino Bike Pride 2019, la decima edizione della festa in bicicletta tra le vie della città per rivendicare una città a misura di persona e con aria meno inquinata

Domenica 9 giugno arriva a Torino Bike Pride 2019.
Si tratta della grande e colorata festa dei ciclisti torinesi.
Organizzata dall’Associazione Bike Pride Fiab Torino, l’iniziativa vuole rivendicare il diritto di muoversi in bicicletta in sicurezza, per una città a misura di persona e con aria pulita e meno inquinata.
La manifestazione, ormai giunta alla sua decima edizione, consiste in una grande festa collettiva in bicicletta tra le vie del capoluogo piemontese.
Ogni anni partecipano all’evento circa 15/20mila persone.
Sono circa 150mila i partecipanti complessivi che hanno pedalato nel corso delle precedenti edizioni.
Come da tradizione il percorso partirà dal Parco del Valentino alle ore 15.00.
Il punto di partenza sarà di fronte all’Imbarchino di prossima apertura, in viale Virgilio 45.
La parata di biciclette si concluderà nuovamente al Parco del Valentino verso le ore 18.00 all’Imbarchino. 
Inoltre, il locale organizzerà un aperitivo sostenibile, con intrattenimento musicale in collaborazione con Radio Banda Larga.
La partecipazione all’evento è gratuita e non richiede un’iscrizione.
L’itinerario infatti è chiuso al traffico e accessibile a tutti, anche ai bambini.
Si snoda lungo il Po e la Dora passando da corso San Maurizio e corso Regio Parco, corso Palermo, via Bologna, transitando anche da piazza Castello e piazza Vittorio Veneto.

Bike Pride 2019 segue l’onda di FridaysForFuture

Dal 2012 l’evento prende il nome di Bike Pride e i fondatori ripropongono ogni anno la manifestazione in modo sempre più strutturato.
Bike Pride 2019 ha come slogan “Pedala per il clima” e segue l’onda della questione climatica che negli ultimi mesi è stata al centro del dibattito globale.
Grazie alla nascita del movimento FridaysForFuture, iniziato ad agosto 2018, con la denuncia della studentessa svedese Greta Thunberg, si è spostata l’attenzione sulla mancanza di serie azioni politiche per contrastare il surriscaldamento globale a causa delle eccessive emissioni di gas serra.
La protesta è diventata virale ed è arrivata anche a Torino.
Infatti, da qualche mese, ogni venerdì i ragazzi di FridaysForFuture si ritrovano per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema del clima.
L’umanità ha solo 12 anni di tempo per ridurre le emissioni in atmosfera dei gas serra.
Secondo l’Agenzia Europea dell’Ambiente, il primo passo da fare è intervenire sui trasporti, causa primaria dello smog che attanaglia le grandi città.
Dunque, per tutti gli appassionati delle due ruote, l’appuntamento è con la Torino Bike Pride 2019.


Commenti

Correlato:  Torino: le piante infestanti nel Po mettono a rischio le risaie
SHARE