Home Articoli HP Terzo appuntamento con Il Ciclo de “I Martedì sera” con “Quale futuro...

Terzo appuntamento con Il Ciclo de “I Martedì sera” con “Quale futuro per il Piemonte?”, tanti ospiti di spicco presenti

SHARE
Terzo appuntamento con Il Ciclo de
Terzo appuntamento con Il Ciclo de "I Martedì sera" con "Quale futuro per il Piemonte?", tanti ospiti di spicco presenti
Tempo di lettura: 2 minuti

Terzo appuntamento con Il Ciclo de “I Martedì sera” con “Quale futuro per il Piemonte?”, tanti ospiti di spicco presenti all’evento del 14 maggio

Nella data di martedì 14 maggio è andato in scena il terzo appuntamento de II Ciclo de “I martedì sera”.

Una serie di attesissimi appuntamenti, che raccoglie attorno a sé tante tematiche di interesse attuale.

Come dichiarato anche da Giancarlo Bonzo, amministratore delegato del Centro Congressi Unione Industriale Torino, questo ciclo (che si concluderà il prossimo 4 giugno, eccezionalmente alle ore 18:30), propone diversi eventi, distribuiti secondo un preciso programma. La modalità di svolgimento si riferisce dunque a un consolidato format di conferenze, che da sempre contraddistingue con successo la realtà del Centro Congressi in questione.

I protagonisti di questi incontri sono e saranno ovviamente gli argomenti di attualità, riguardanti principalmente l’attuale momento politico ed economico. Una situazione che propone tantissimi spunti di riflessione sia dal punto di vista del rinnovamento della nostra Classe Dirigente, sia per quanto riguarda il mondo della comunicazione, dove i classici mezzi di informazione si evolvono con grande velocità (e in cui sono sempre più importanti i social network).

I cinque incontri in programma spaziano tra le tematiche più variegate. Vengono trattati argomenti centrali, come la politica e la sanità, oltre che settori specifici come lo spettacolo. Ovviamente, grande spazio è riservato alla questione elettorale, in quanto si stanno avvicinando sia le Elezioni Europee, sia le Elezioni Regionali, per le quali saranno individuati i nuovi amministratori della nostra Regione.

Correlato:  Salone dell'Auto di Torino 2019, a inaugurare l'evento sarà un'auto a guida autonoma

Martedì 14 maggio, alle ore 21:00, si è svolto il terzo incontro, intitolato Quale futuro per il Piemonte?. In questa occasione, i tre candidati alla presidenza regionale Giorgio Bertola (Movimento 5 Stelle), Sergio Chiamparino (Partito Democratico) e Alberto Cirio (Forza Italia), si sono confrontati in un faccia a faccia. A questo summit hanno preso parte Beppe Fossati, direttore di Torino Cronaca, Umberto La Rocca, direttore del Corriere della Sera Torino, Pier Paolo Luciano, direttore de La Repubblica, Andrea Malaguti, giornalista e Tarcisio Mazzeo, direttore di Tgr Rai Piemonte.

Si è trattato di un incontro utile a chiarire dubbi e incertezze sul futuro del Piemonte, nel quale sono stati presi in esame argomenti differenti, difficoltà, proposte e soluzioni per il futuro della nostra regione.

Ancora una volta, il Centro Congressi dell’Unione Industriale si è confermato un punto di riferimento per questo genere di incontri. Una struttura in grado di richiamare a sé candidati e cittadini proveniente da diverse fazioni politiche, per un confronto aperto sul Piemonte di ieri, di oggi e di domani.
Una serata piacevole, in cui sono emersi aspetti di fondamentale importanza per il futuro della nostra regione, per i quali sono state offerte chiavi di lettura e soluzioni distinte.
L’appuntamento al Centro Congressi Unione Industriale ha quindi favorito il rapporto tra le diverse linee politiche che ambiscono a guidare il Piemonte a partire dal prossimo 26 maggio. Una bella iniziativa per rendere maggiormente informati e sicuri delle proprie scelte i partecipanti, che ieri hanno riempito la sala.
Sono stati numerosissimi coloro che si sono presentati per partecipare e ascoltare le risposte e le ricette dei candidati. In questo senso, è stata fondamentale la presenza dei giornalisti, che hanno reso maggiormente interessante la serata con i loro quesiti. L’incontro ha avuto ancora più prestigio, vista la presenza di alcune delle più grandi firme locali.
Insomma, il terzo dei cinque appuntamenti è stato assolutamente all’altezza delle aspettative. Per le prossime settimane sono attesi gli ultimi due meeting, che saranno di sicuro gradimento per il pubblico.


Commenti