Home Articoli HP Nasce il Museo del Tartufo di Alba: presentati i vincitori del concorso...

Nasce il Museo del Tartufo di Alba: presentati i vincitori del concorso per il progetto

SHARE
Tempo di lettura: 1 minuto

Nasce il Museo del Tartufo di Alba: giusto riconoscimento per una delle eccellenze gastronomiche piemontesi

Il Museo del Tartufo di Alba si farà.
Giovedì 7 marzo sono stati presentati i vincitori del concorso per il progetto di realizzazione del futuro sito museale.
La proposta vincitrice, firmata dal gruppo dell’architetto Antonello Stella, è stata premiata grazie al concorso di progettazione messo in bando dal Comune di Alba e di Montà d’Alba con il sostegno della Regione Piemonte e della Fondazione Museo Tartufo Montà d’Alba, di cui la Fondazione per l’architettura ha curato la programmazione.
Il progetto è stato proposto dai comuni di AlbaMontà e Roddi e prevede la realizzazione di tre aree espositive che sorgeranno nel Roero, in Langa e ad Alba. Le tre strutture saranno integrate e coordinate in modo tale da far percepire ai visitatori che si tratta di un unico museo, ma diffuso sul territorio.
Nello specifico, il Museo di Alba si troverà nel Complesso della Maddalena, nel centro della cittadina, e avrà un costo complessivo di un milione e 800mila euro. Qui verrà sviluppato il tema della storia e del mito del tartufo, in quanto Alba è riconosciuta come un punto di riferimento mondiale per il mercato del tartufo bianco.
Montà, invece, il Museo sorgerà all’interno di una struttura ipogea prospiciente piazza Vittorio Veneto, nel centro cittadino, sull’asse stradale Alba-Torino. Tra i lavori di adeguamento, allestimento e per l’area esterna, il costo complessivo dell’opera sarà di due milioni e 500mila euro. Qui verranno trattate le tematiche legate all’ecologia e all’antropologia del tartufo bianco.
Infine, a Roddi, il Museo sarà collocato in un’ala settecentesca del Castello della cittadina con un costo di 966mila euro. Qui si tratteranno gli aspetti legati alla cucina del tartufo e alla cucina di Langa.
Inoltre, il progetto prevede anche la realizzazione di un percorso tematico che, attraverso Landmark cartellonistica specifica che indicheranno il territorio come terra del tartufo.
Dunque, a breve gli amanti del tartufo potranno visitare il museo dedicato a quella eccellenza gastronomica piemontese.
(Foto tratta da Il Sole 24 Ore)


Commenti

Correlato:  Palazzina di Caccia di Stupinigi, i torinesi ne invocano l'utilizzo