Home Articoli HP Ospedale Molinette, donna con tumore non riesce a respirare: salvata con “polmone...

Ospedale Molinette, donna con tumore non riesce a respirare: salvata con “polmone esterno”

Tempo di lettura: 1 minuto

Ospedale Molinette di Torino: una donna con un particolare tumore non riusciva più a respirare, è stata salvata con un “polmone esterno”

All‘ospedale Molinette di Torino è stato effettuato un altro intervento al limite del miracoloso.
Una donna, affetta da una particolare forma di tumore, stava per perdere la vita per difficoltà respiratorie. La paziente, una signora di 72 anni, aveva sviluppato una massa all’altezza della parte bassa della trachea. Un disagio non indifferente, che aveva ostruito le vie respiratorie della donna.
La massa aveva occupato talmente tanto spazio da limitare gradualmente (quasi totalmente) le capacità di respirare dell’anziana. Era rimasto libero appena 1 mm: uno spazio troppo ristretto per tirare il fiato.
La donna, resasi conto delle crescenti difficoltà, è stata portata alle Molinette, dove le è stata diagnosticata la patologia. Viste le gravi condizioni, non era possibile intervenire con la tradizionale tecnica della disostruzione in broncoscopia. Lo spazio di manovra era troppo limitato e la 72enne rischiava di non sopravvivere.
Dunque, la paziente è stata sottoposta a un intervento di emergenza attraverso l’uso dell‘Ecmo. Dopo essere stata addormentata, la donna è stata dotata di un polmone esterno (l’Ecmo, appunto). Solo dopo si è passati all’intervento in broncoscopia, per liberare le zone ostruite.
L’operazione, avvenuta all’interno delle sale del reparto di Anestesia e Rianimazione del pronto soccorso, è riuscita perfettamente.
Una notizia che evidenzia le qualità e la capacità della sanità torinese di affrontare anche le situazioni più critiche, visti gli strumenti in dotazione alla Città della Salute di Torino, non presenti in qualsiasi struttura ospedaliera. Ne è esempio l’Ecmo, che è fruibile sempre presso il pronto soccorso dell’ospedale in questione.
Correlato:  GTT rinnova il numero per gli SMS in fermata!