Home Articoli HP Arriva in Piemonte la stampante alimentare 3D: uno strumento rivoluzionario e innovativo

Arriva in Piemonte la stampante alimentare 3D: uno strumento rivoluzionario e innovativo

Arriva in Piemonte la stampante alimentare 3D: uno strumento rivoluzionario e innovativo
Arriva in Piemonte la stampante alimentare 3D: uno strumento rivoluzionario e innovativo
Tempo di lettura: 1 minuto

Arriva in Piemonte la stampante alimentare 3D: un innovativo strumento dalle immense potenzialità

 
Arriva in Piemonte la stampante alimentare 3D.
Si tratta di un innovativo strumento in grado di riprodurre nuovi elaborati di pasticceria, oltre ad alimenti dolci e salati, facendo ricorso a nuovi accostamenti di sapori.
A dotarsi di questa speciale novità nel campo della tecnologia e dell‘enogastronomia è stata l’Enaip di Alessandria. L’ente nazionale di istruzione professionale ha comunicato di aver adottato questo strumento per darlo in dotazione ad alunni e professori dei corsi professionali. Non solo: ne potranno beneficiare anche scolari, insegnanti, professionisti del settore alimentare e tutti coloro che hanno intenzione di fare utilizzare l’Additive Manufacturing all’interno del proprio modello produttivo.
Insomma, una mini rivoluzione nel campo della tecnologia, ma soprattutto della cucina. La stampante alimentare, infatti, è in grado di riprodurre pietanze facendo uso solo del materiale necessario. Si tratta dunque di alimenti ridotti ad un impasto facilmente modellabile, non troppo complessi da realizzare, che garantiscono essenzialmente un risparmio sui costi di realizzazione e un maggior riciclo (quindi meno inquinamento). Lo stesso discorso è valido anche negli altri ambiti di utilizzo, quando viene impiegata per la realizzazione di prodotti di altro genere (come le automobili, per esempio).
Si tratta di ovviamente di uno strumento ancora da migliorare, soprattutto vista la particolarità del settore in cui viene impiegato. Generalmente, l’Additive Manufacturing (l’utilizzo di stampanti 3D) si rivolge ad ambiti più vicini alla tecnologia. Queste sperimentazioni, però, aprono la strada a nuove prospettive per quanto riguarda la produzione di alimenti di vario tipo.
(Foto tratta da Enaip Piemonte)
Correlato:  La pasta fresca di Savurè a Torino apprezzata anche a Londra!